I viaggi di Roby
Cinema Aquila
locandina di "L'Intervallo"

Cast

Interpreti:
Salvatore Ruocco (Mimmo)
Francesca Riso (Veronica)
Alessio Gallo (Salvatore)
Carmine Paternoster (Bernardino)
Antonio Buil Puejo (padre di Salvatore)
Jean Ives Morard (lo slavo)

Soggetto:
Maurizio Braucci
Leonardo Di Costanzo

Sceneggiatura:
Leonardo Di Costanzo
Mariangela Barbanente
Maurizio Braucci

Montaggio:
Carlotta Cristiani

Costumi:
Kay Devanthey

Scenografia:
Luca Servino

Fotografia:
Luca Bigazzi

Suono:
Christophe Giovannoni
Riccardo Studer (montaggio)
Daniela Bassani (montaggio)
Stefano Grosso (montaggio)
Marzia Cord (montaggio)
Denis Sechaud (mix)

Produttore:
Carlo Cresto-Dina
Tiziana Cerutti Soudani

Produttore associato:
Alberto Pezzotta

Trucco:
Assunta Ranieri

Organizzazione:
Giorgio Gasparini

Ispettore di produzione:
Valentina Damiani

Parricco:
Assunta Ranieri

Acting Coach:
Antonio Calone

L'Intervallo


Regia: Leonardo Di Costanzo (opera prima)
Anno di produzione: 2012
Durata: 90'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Svizzera/Germania
Produzione: tempesta, Rai Cinema; in collaborazione con Amka Films Productions, RSI Televisione Svizzera, ZDF, ARTE France
Distributore: Cinecitt Luce
Data di uscita: 05/09/2012
Formato di proiezione: colore
Ufficio Stampa: Valentina Guidi / Mario Locurcio
Vendite Estere: Rai Trade
Titolo originale: L'Intervallo
Altri titoli: The Interval

Recensioni di :
- L'INTERVALLO - Un dramma sull'adolescenza
- I MIGLIORI FILM DEL 2012 PER CINEMAITALIANO.INFO
- VENEZIA 69 - L'INTERVALLO, due ragazzi in attesa

Sinossi: Un ragazzo, una ragazza rinchiusi in un enorme edificio abbandonato di un quartiere popolare. Luno deve sorvegliare laltra. Lei la prigioniera, lui obbligato dal capoclan di zona a fare da carceriere.
Malgrado la giovane et, ambedue sono troppo cresciuti. Veronica si comporta da donna matura e spregiudicata, Salvatore da ometto che deve badare al lavoro e alla tranquillit. Cos, di fronte alla violenza di quella reclusione, i due giovani hanno reazioni diverse: Veronica scalpita e si ribella; Salvatore pi remissivo e accomodante, non si sa se per paura o per realismo. Sono entrambe vittime ma come se ognuno desse la colpa allaltro della propria reclusione. Col passare delle ore, per, lostilit tra i due si trasforma in uninevitabile intimit, fatta di scoperte e di confessioni reciproche. Tra le mura di quel luogo isolato e spaventoso, Veronica e Salvatore trovano il modo di riaccendere i sogni e le suggestioni di unadolescenza messa troppo in fretta da parte.
I due ragazzi vivono cos un improvviso intervallo dalle loro esistenze precocemente adulte, tentati alla fine di trasformare quella fuga fantastica in una vera evasione prima che la banda venga a presentare a Veronica il proprio verdetto.

Un racconto damore spezzato, di poesia calpestata, per narrare le difficolt di essere adolescenti nella periferia violenta di una metropoli contemporanea.

Sito Web: http://www.intervalloilfilm.it

Ambientazione: Napoli

"L'Intervallo" stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attivit Culturali (MiBAC): 300.000,00 (Interesse culturale opere prime e seconde)
Cineteca Comunale di Bologna
Film Commission Regione Campania
Ufficio Federale di Cultura Svizzero
Teatro Stabile di Napoli


Note:
Il primo film fiction" di Leonardo Di Costanzo, talento del cinema del reale europeo.
Scritto con Mariangela Barbanente e Maurizio Braucci, autore di punta della nuova narrativa italiana e sceneggiatore, oltre ad altri, dei film "Gomorra" e "Reality" di Matteo Garrone.
"LIntervallo" quasi integralmente girato nellex ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi di Napoli.


Video


Foto