I viaggi di Roby

Ritratto di Mio Padre


Regia: Maria Sole Tognazzi
Anno di produzione: 2010
Durata: 87'
Tipologia: documentario
Genere: biografico
Paese: Italia
Produzione: Ascent Film, La7, Blue Film; in collaborazione con Surf Film
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: Digital HD
Formato di proiezione: colore e bianco/nero
Ufficio Stampa: Studio Ale Russo
Titolo originale: Ritratto di Mio Padre
Altri titoli: Ugo Tognazzi: Ieri Oggi e Domani

Recensioni di :
- "Ritratto di mio Padre": il grande Ugo Tognazzi come nessuno l'ha mai visto e descritto

Sinossi: Lidea di un documentario su Ugo Tognazzi nasce dal desiderio di raccontare, a ventanni dalla sua scomparsa, la vita, gli amori, le passioni, i successi e le delusioni del grande attore, ma anche di rivelare, per la prima volta, i lati nascosti e i segreti mai svelati, i lavori meno conosciuti.
Ugo Tognazzi era un uomo provocatorio, canzonatorio, indolente e goliardico: amava la vita e i suoi piaceri, ma sapeva anche essere tenace, coraggioso e combattivo. Si presentava sempre per quel che era, senza pretesti, giustificazioni o imbarazzi.
Lo testimoniano le numerose interviste rilasciate durante la sua lunga carriera e le interviste dei suoi famigliari e degli amici che lo conoscevano bene.
Ugo amava la vita conviviale, la famiglia allargata, le cene con gli amici. Era il ritratto dellitaliano che cercava il divertimento e il riscatto dopo le privazioni, le tragedie e le rinunce della seconda guerra, che lui aveva conosciuto bene. Era l'italiano che trasgrediva le regole per affermare la propria opinione, il proprio io rinato.
Con la sua goliardia e la sua comicit ha fatto divertire intere generazioni, senza risparmiarsi dallinterpretare anche ruoli impegnati, come il personaggio di Primo Spaggiari, protagonista della Tragedia di un uomo ridicolo di Bernardo Bertolucci, che gli fece vincere la Palma doro a Cannes.
Il documentario alterna materiali raccolti negli archivi delle televisioni italiane e straniere a film girati (ben centocinquanta come attore e cinque come regista), da foto a filmati inediti conservati dalla famiglia.
Per la prima volta la famiglia Tognazzi ha concesso, per la realizzazione del documentario, foto personali e backstage realizzati sul set di alcuni film interpretati da Ugo, ma anche quel materiale familiare che mostra lattore nel suo mondo personale, o insieme ai suoi amici.
Sergio Cammariere ha firmato la colonna sonora originale e i titoli di coda contengono una canzone inedita scritta da Gianmarco per Ugo e suonata dal vivo.

"Ritratto di Mio Padre" stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attivit Culturali (MiBAC): 40.000 euro (Interesse Culturale - Delibera della Commissione per la Cinematografia del 28 luglio 2010)
Roma & Lazio Film Commission
Regione Lazio (Assessorato Cultura, Arte e Sport)


Video


Foto