CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

Cast

Interpreti:
Pietro Castellitto (Francesco Totti)
Greta Scarano (Ilary Blasi)
Monica Guerritore (Fiorella, Madre di Francesco Totti)
Gian Marco Tognazzi (Luciano Spalletti)
Giorgio Colangeli (Padre Francesco Totti)
Primo Reggiani (Giancarlo Pantano)
Alessandro Bardani (Angelo Marrozzini)
Gabriel Montesi (Antonio Cassano)
Marco Rossetti (Daniele De Rossi)
Eugenia Costantini (Madre di Francesco Totti da Giovane)
Federico Tocci (Padre di Francesco Totti da Giovane)

Soggetto:
Paolo Condò

Sceneggiatura:
Stefano Bises
Michele Astori
Maurizio Careddu

Produttore:
Mario Gianani
Virginia Valsecchi

Speravo de Mori' Prima


Regia: Luca Ribuoli
Anno di produzione: ancora in produzione
Durata: 6 episodi
Tipologia: film-tv
Genere: biografico/sportivo
Paese: Italia
Produzione: Sky Cinema, Wildside, FremantleMedia Italia, Capri Entertainment, The New Life Company, Kwai
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Ufficio Stampa: Ufficio Stampa Sky / Federica Ceraolo
Vendite Estere: FremantleMedia International
Titolo originale: Speravo de Mori' Prima

Sinossi: La serie su Francesco Totti èun racconto in sei episodi sugli ultimi due anni di carriera del leggendario numero 10 della Roma, la fine del suo lungo percorso con la maglia giallorossa - rimasta sempre la stessa per 27 anni, un uomo divenuto con gli anni simbolo e bandiera di un’intera città, e non solo. Un dramedy che unirà l’epica sportiva da vero fuoriclasse del calcio italiano e mondiale, raccontato nel complesso periodo prima del ritiro - includendo le immagini d’archivio dei momenti più esaltanti della sua carriera - e la vita privata di un uomo coraggioso e semplice, autoironico e romanissimo, legato da sempre alla sua città e al calcio.

Ambientazione: Roma

Libro sul film "Speravo de Mori' Prima":
"Un Capitano"
di Francesco Totti, Paolo Condò, 503 pp, Rizzoli, collana Varia, 2018
L'infanzia in via Vetulonia, i primi calci al pallone, la timidezza e la paura del buio, la vita di quartiere in una Roma che forse non esiste più. Gli amici che resteranno gli stessi per tutta la vita. Gli allenamenti a cui la mamma lo accompagnava in 126, asciugandogli i capelli con i bocchettoni in inverno. L'esordio in Serie A a 16 anni in un pomeriggio di marzo del 1993 a Brescia, con i pantaloni della tuta che al momento di entrare in campo si impigliano nei tacchetti; il primo derby, il primo gol, il rischio di essere ceduto alla Sampdoria prima ancora che la sua favola in giallorosso possa cominciare. E poi la gloria: caso più unico che raro di profeta in patria, venticinque anni con la stessa maglia, capitano per sempre, un palmares che annovera un epico Scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe Italiane, oltre ovviamente al Mondiale 2006 conquistato da protagonista con la Nazionale. E ancora il matrimonio da sogno con Ilary Blasi, la vita mondana attraversata sempre con leggerezza, con autoironia, con il sorriso grato di chi ha ricevuto in dono un talento straordinario e la possibilità di divertirsi facendo ciò che più ama: giocare a pallone. Con l'espressione eternamente stupita del ragazzo che una città ha eletto a simbolo e condottiero, oggetto di un amore senza uguali. Fino al giorno del ritiro dal calcio giocato, e di un addio che ha emozionato non solo i tifosi romanisti ma gli sportivi italiani tutti. Perché Totti è la Roma, ma è anche un pezzo della vita di ognuno di noi.
prezzo di copertina: 21,00


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto