I Viaggi Di Roby
locandina di "Buongiorno, Notte"

Buongiorno, Notte


Regia: Marco Bellocchio
Anno di produzione: 2003
Durata: 106'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/politico
Paese: Italia
Produzione: Film Albatros, Rai Cinema, Sky Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 05/09/2003
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio PUNTOeVIRGOLA / 01 Ufficio Stampa
Vendite Estere: Celluloid Dreams
Titolo originale: Buongiorno, Notte
Altri titoli: Good Morning, Night - Bonjour. Nuit

Sinossi: Chiara, giovane terrorista appartenente alla lotta armata, è coinvolta nel sequestro Moro. Attraverso il suo sguardo, talvolta perso, spesso impaurito, inconsapevolmente o consapevolmente miope sulla realtà che la circonda, prende corpo il complesso mondo degli "anni di piombo", disperatamente fiducioso nell’avvento della rivoluzione e intrappolato nei rituali della clandestinità. Di contro è chiamata a vivere la normalità del quotidiano con i suoi ritmi di sempre: un ufficio, un lavoro, dei colleghi e un ragazzo che sembra leggerla nel profondo, più di quanto lei stessa riesca a fare. Aggrappata a quel filo di emozioni che l’ideologia e la lotta di classe recidono continuamente, si scoprirà in conflitto con i suoi compagni e sempre più a disagio nel suo ruolo di combattente, mentre passato e presente ne incrinano le certezze e il fascino dell’utopia rivoluzionaria non riesce a compensare la ferocia distruttiva di chi le vive vicino o le dorme accanto.

Sito Web: http://www.wellspring.com/movies/movie.html?mov...

Libro sul film "Buongiorno, Notte":
"Il prigioniero"
di Anna Laura Braghetti, 203 pp, Feltrinelli, collana Universale Economica, 2003
Anna Laura Braghetti è stata condannata all'ergastolo nel corso del processo sull'uccisione di Aldo Moro come responsabile dei fatti ed ex-brigatista rossa è dal 2002 in libertà condizionata e coordinatrice di un servizio sociale

Il libro è stato scritto a quattro mani con Paola Tavella (genovese, giornalista e scrittrice prima al "Lavoro" e poi al "il manifesto" dove si è occupata di lotta armata e di detenzione politica)

prezzo di copertina: 7,50


Libro sul film "Buongiorno, Notte":
"La Recita della Storia. Il caso Moro nel cinema di Marco Bellocchio"
di Anton Giulio Mancino, 315 pp, collana Heterotopia, 2014
Il caso Moro è (sempre stato) un labirinto, nel quale ci si perde tra le pieghe di una variopinta letteratura dedicata: storiografica, politica, processuale, d'inchiesta, romanzesca, fantapolitica. Addirittura, fantascientifica. La "Moroteca di Babele" è utile agli spiegazionisti come ai dietrologi, ma continua a scontrarsi con l'impossibilità di arrivare a conclusioni certe. Mancino utilizza la filmografia di Marco Bellocchio come interlocutore al quale domandare in continuazione, attraverso gli anni e i titoli, lo stato delle cose circa un fenomeno storico che, nel tempo, ha accresciuto la propria dimensione narrativa fino a farsi fiction. Da "La macchina cinema" a "Gli occhi, la bocca", da "Enrico IV" a "La visione del sabba", fino a "Buongiorno, notte" e "Il regista di matrimoni", Bellocchio ci ha sempre parlato (anche) del caso Moro.
prezzo di copertina: 22,00

Acquistalo su € 12.66



Libri correlati:
"Buongiorno, Notte"
di Marco Bellocchio, 125 pp, Marsilio, collana Cinema Italia, 2003
Brossura.
prezzo di copertina: 10,00


Video


Foto