Napoli Film Festival
I viaggi di Roby
locandina di "Nato a Casal di Principe"

Nato a Casal di Principe


Regia: Bruno Oliviero
Anno di produzione: 2017
Durata: 96'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Spagna
Produzione: Cinemusa, Rai Cinema, 39 Films
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Ornato Comunicazione / Cristina Scognamillo / Giuseppe Zaccaria
Titolo originale: Nato a Casal di Principe

Recensioni di :
- VENEZIA 74 - "Nato a Casal di Principe"

Sinossi: Amedeo Letizia è un ragazzo di vent’anni che sul finire degli anni ’80 si è trasferito a Roma da Casal di Principe per inseguire la carriera di attore. Sta appena iniziando a muovere i primi passi, tra un fotoromanzo e un ruolo sul piccolo schermo in una delle fiction più famose di quegli anni "I RAGAZZI DEL MURETTO", quando il fratello minore, Paolo, viene rapito da alcuni uomini incappucciati che ne fanno perdere le tracce. Amedeo torna nel suo paese d’origine, sin da subito questo viaggio si rivela una discesa agli inferi del suo passato e nelle contraddizioni della sua terra. Poiché l’inchiesta condotta dai carabinieri si dimostra inefficace, si decide a intraprendere una sua personale ricerca, lo fa armato di un fucile e con l’aiuto del cugino Marco, un ragazzino di diciassette anni. I dettagli della scomparsa affiorano via via nel corso della vicenda che vede Amedeo aggirarsi per quel territorio che va dalle campagne al mare, passando per i laghi, all’affannosa ricerca di suo fratello. Insieme a Marco setaccia la zona senza sapere se cercare un cadavere o un luogo dove Paolo è tenuto prigioniero...

Ambientazione: Casal di Principe / San Cipriano D'Aversa / Villa di Briano / Castel Volturno / Roma / Barcellona (Spagna)

Periodo delle riprese: Fine Febbraio 2017 - Aprile 2017 per 8 settimane

"Nato a Casal di Principe" è stato sostenuto da:
Regione Campania
Focchi SpA
Campania Film Commission
Cinecittà World
Regione Lazio
Roma & Lazio Film Commission
Camelot
Unilever


Libro sul film "Nato a Casal di Principe":
"Nato a Casal di Principe"
di Amedeo Letizia, Paola Zanuttini, 163 pp, Minimum Fax, 2012
Un padre severo e una madre religiosissima; un'adolescenza fra scuole di preti e bravate ai limiti della legalità; poi un fratello fatto scomparire nel nulla, e un altro rimasto ucciso in un misterioso incidente stradale; e il tentativo di sfuggire a un destino di violenza costruendosi una vita diversa. Amedeo Letizia, ex attore e oggi produttore cinematografico, nato e cresciuto a Casal di Principe, il paese campano reso tristemente celebre dalle guerre di camorra, sceglie di esorcizzare il suo passato raccontando e mostrando a una giornalista di Repubblica come si vive davvero a "Gomorra". Non è un libro di denuncia né un'inchiesta: è la vicenda di una famiglia italiana in una scheggia di Italia che si preferisce demonizzare piuttosto che capire, il racconto di una giovinezza fatta di entusiasmi e frustrazioni del tutto normali, ma pervertiti dal contatto con la criminalità; è una storia senza eroi e senza mostri, una testimonianza di vita che non pretende di dare risposte, ma vuole sfatare i pregiudizi e i luoghi comuni per rimettere al centro l'umanità, universale e palpitante, dei suoi protagonisti.
prezzo di copertina: 9,90


Note:
Liberamente tratto dal libro “Nato a Casal di Principe – una storia in sospeso”.

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto