I viaggi di Roby

NAPOLI FILM FESTIVAL XVII - I cortometraggi in concorso


Animazione, commedie, fantasy, horror, thriller, noir e drammi nella selezione di Schermo Napoli Corti.


NAPOLI FILM FESTIVAL XVII - I cortometraggi in concorso
Sono trentatre i cortometraggi in concorso nella sezione Schermo Napoli Corti della diciassettesima edizione del Napoli film Festival, in programma dal 28 settembre al 3 ottobre 2015. SchermoNapoli, è un progetto, a cura di Giuseppe Colella, nato dodici anni fa nell'ambito del Napoli Film Festival diretto da Mario Violini, con l'intento di valorizzare i registi campani, ed è divenuto, con il tempo, la principale vetrina delle produzioni audiovisive della regione.

Questo l'elenco delle opere selezionate:

Ancora Uno di Pasquale Cangiano (Ita, 5', 2014) Drammatico
Matteo prende in ostaggio l'omicida di sua moglie, ma prima di vendicarsi, si siede di fronte a lui e comincia a fargli delle domande, generando un faccia a faccia che si esaurirà soltanto quando avrà ottenuto tutte le risposte che lo porteranno alla verità. Una verità che non è quella che sembra.

Aniconismo di Enrico Iannaccone (Ita, 15', 2014) Drammatico
L'impossibilità di scattare una fotografia rappresenta, per un fotografo, l'inizio della fine. Nella sua lotta contro l'immagine mancante, l'uomo sarà sommerso dal riemergere di un dolore troppo opprimente, che, visto da un'altra prospettiva, risulterà inutile ed inesistente, proprio come una foto non scattata.

Autoritratto di Gianmattia Fiorillo (Ita, 4', 2014) Grottesco
Un pittore in crisi vaga per la città in cerca di ispirazione. Disperato la troverà in maniere del tutto inusuale..

Il Ballo di Marte di Salvatore Martusciello (Ita, 7', 2014) Fantastico
Un ragazzo si perde in un bosco e si imbatte in una torre dove vi incontra una misteriosa donna. Le sue scelte da quel momento saranno condizionate dai suoi passi.

Bellissima di Alessandro Capitani (Ita, 12', 2015) Commedia
Veronica ha venti anni ed è imprigionata in un enorme corpo obeso. Durante una festa in discoteca subisce lo scherno di un ragazzo, che la prende in giro proprio per il suo aspetto fisico. Disperata, Veronica si nasconde nei bagni della discoteca, convinta che fra le mura chiuse di quel posto nessuno possa vederla e giudicarla. Il destino però ha in serbo una piacevole sorpresa per lei.

Birdwatching di Luca Poce (Ita, 1', 2014) Animazione
Architetto?...Salumiere?...Birdwatcher?...qualunque lavoro tu faccia, qualcuno ti osserva.

Chapeau di Giovanni Circelli (Ita, 3', 2014) Grottesco
Tra i vicoli di Napoli, un'anonima storia di un mimo e del suo pubblico.

Chell' ca sent di Andrea Accennato (Ita, 3', 2015) Animazione
La testa di sfinge della statua del corpo di Napoli viene rubata. Il nostro protagonista è la chiave di violino dello spartito di "Chell ca sent" il quale, accortosi del furto, parte all'inseguimento del ladro attraverso i vicoli della città di Napoli affrontando varie peripezie: solo grazie all'intervento dei cittadini napoletani il tutto verrà riportato alla normalità sconfiggendo il male. La musica è interprete di una coscienza di aggregazione sociale nella città di Napoli.

Con il bene di sempre di Fabio Massa (Ita, 6', 2014) Drammatico-sociale
Michele, un operaio di una fabbrica in chiusura, vive il dramma della perdita del lavoro. Un ultimo giorno vissuto con la sua dignità di lavoratore.

Il continente fantasma di Marco Mario De Notaris (Ita, 20', 2015) Commedia
Arturo, trentacinquenne aspirante scrittore, vive ancora in famiglia e passa le sue mattinate giocando a ping pong con un amico ben più maturo di lui. Nel frattempo, un editore tiene bloccato ormai da anni il suo romanzo : “Il continente fantasma”, preferendogli romanzi sulla criminalità organizzata e proponendogli solo opere da ghost writer. Valentina, la sua ex fidanzata, una trentenne che cerca di fare carriera nel mondo accademico, rimprovera ad Arturo di essere un velleitario, ma lei stessa cade nella rete delle illusioni e delle aspettative frustrate. Forse una ulteriore illusione, una sorta di “amuleto” che Arturo ha regalato a Valentina, riavvicinerà i due.

Eros Kai Psyche’ di Giovanni Mazzitelli, Federica Pezzullo (Ita, 10', 2015) Drammatico
Eros e Psiche erano felici, innamorati, perfetti. Non ricordavano cosa ci fosse fuori dal loro aranceto o forse non l'avevano mai saputo. Conoscevano poche cose: il sapore delle arance, quello delle loro labbra, la sensazione dei fili d'erba bagnati sulle loro schiene, il senso della parola felicità... pensavano di avere tutto e credevano che in questo risiedesse il significato della parola amore. Fino a quando…

Facing Off di Maria Di Razza (Ita, 8', 2014) Drammatico-animazione
Una donna decide di entrare nel vortice della chirurgia estetica per dare una svolta alla propria esistenza. Una volta completata la trasformazione, e sempre più insoddisfatta, sarà la vita inaspettatamente a correrle in soccorso.

Il Fiume Giovane di Carlos Solito (Ita, 20', 2014) Avventura
Nuccio, Gerardo, Frida e Adelmo vivono di scoperte tra i vicoli del loro paesino, Oliveto Citra, alle falde dei monti Picentini, nella valle del Sele. Si avvicina l’estate, il caldo nella valle si fa sentire e i quattro ragazzi scendono sulle rive del fiume dove conoscono Macario, un pescatore. L'anziano insegna ai ragazzi i segreti della valle e il percorso che il fiume fa, da quando nasce, alle sorgenti Sanità a Caposele, al suo terminale, nei pressi di Paestum. Spinti dalla loro fortissima curiosità scopriranno i luoghi del Sele e soprattutto se stessi in un vivace, giocoso e sofferto rituale di formazione.

Krapfen di Francesco Santangelo (Ita, 7', 2015) Thriller
“Krapfen” è la storia di una rapina andata male, i cui autori si troveranno a doverne gestire le disastrose conseguenze. Il loro destino, infatti, si intreccia con quello di una ragazza in cerca di vendetta nei confronti di una società verso cui è inerme. Una storia in cui non vi sono vincitori, ma solo vinti, persone beffate dal destino e vittime delle proprie ambizioni e della propria voglia di riscatto.

L’Amore è un Segno di Rosario Gallone (Ita, 7', 2014) Commedia Romantica
Ciro e Margherita si amano, ma hanno un problema di comunicazione che li costringe a servirsi di un terzo tramite, Edmondo. Finché Ciro non sparisce…

Lara di Iván Ruiz Flores (Spa/Ita, 5', 2015) Drammatico
Oggi Lara ha bisogno di dire qualcosa a qualcuno. Tempo fa ha accettato uno strano lavoro: leggere libri ad alta voce a un uomo che non conosceva e che non usciva mai dalla sua stanza. Lei leggeva dal corridoio e lui l'ascoltava dal suo nascondiglio. Un giorno lui scavò un buco nella parete...

La Macchina Americana di Alessandro Spada (Ita, 30', 2015) Drammatico
Da quando i suoi genitori sono morti in un incidente, Totò vive dagli zii e a dirla tutta non si trova troppo bene. Un bel giorno però decide che vuole comprare una macchina ma non ha i soldi ...e questo è un grosso problema.

Mezzanotte di Segni di Marino Guarnieri (Ita, 4', 2015) Animazione
In una piccola stanza affacciata sul golfo di Napoli, un giovane disegnatore sospeso nel tempo e nella notte, affronta l’eterna lotta dell’artista che tenta di domare i suoi strumenti. Alla luce di una magica Luna, il conflitto si trasforma in una vera e propria battaglia, fisica e simbolica. Sogno e realtà si mescolano con il nero dell'inchiostro e la forza del colore, fino alla consapevolezza che di segno in segno ci avviciniamo sempre di più a diventare padroni della nostra immaginazione. Un’onirica visione nel momento d'incanto in cui oggi diventa domani.

Mr J di Luca Poce, Andrea Moriello, Andrea Accennato (Ita, 4', 2014) Animazione
Si dice che i sogni si conservano nei cassetti, ma a volte una valigia può contenere quelli più grandi.

Il Natale di Lia di Massimo Trognoni e Michele Giamundo (Ita, 10', 2015) Commedia
Lia è una giovane ragazza intenta negli ultimi preparativi per la cena della vigilia di Natale, ma l’attesa dei suoi invitati sarà sconvolta da una strana visita che cambierà in maniera decisiva quella sera e il resto della sua vita-

Nuvola di Giulio Mastromauro (Ita, 16', 2015) Drammatico
Filippo è un insegnante in pensione segnato dal dolore per la perdita di sua moglie. L'uomo è deciso a togliersi la vita, ma qualcuno bussa alla sua porta…

Pallottole e Confetti di Francesco Prisco (Ita, 21', 2014) Commedia noir
La famiglia Guastaferro non ne vuole sapere di accogliere in casa estranei al suo nucleo, composto dall' anziana e austera matrona e dai tre figli avuti da altrettante relazioni finite male. Quando l'infido avvocato Liparelli riuscirà a mettere piede nel sinistro casale, dimora della famiglia, le cose si metteranno male…

Per un'Ora d'Amore di Edgardo Pistone (Ita, 27', 2014) Drammatico
Napoli. Pasquale sopravvive facendo piccoli lavoretti nel quartiere. Si ritrova ad affrontare la perdita della persona che gli è più cara: la moglie. Il viaggio nei desideri più reconditi di un uomo, la negazione della morte e il desiderio di recuperare l'amore svanito porteranno Pasquale ad un inesorabile fine.

Questa Strana Storia di Amanda Annucci (Ita, 5', 2015) Drammatico
In un susseguirsi di immagini allegoriche, si dipana la storia d’amore di un uomo ed una donna, che vittime della loro incomunicabilità, vedono sgretolarsi il loro amore. Ma come un pennello nero, che dipinge sulla tela bianca la loro strana storia, rimarrà indelebilmente impressa sui loro corpi, finché il loro io interiore non avrà il coraggio di cancellarla.

Ricordami per Sempre di Massimiliano Pacifico (Ita, 10', 2015) Commedia
Maria è una donna anziana e sola; da quando ha perso suo marito, sta perdendo anche la voglia di continuare a vivere. Barricata in casa, in una fortezza costruita con gli oggetti dei suoi giorni felici, Maria non vede via d’uscita. Un giorno però, assieme all’ennesima bolletta che non è in grado di pagare, bussa alla sua porta l’opportunità della svolta. Maria è costretta a dire addio ai suoi ricordi, decide di vendere i propri beni ma quando lo fa si imbatte in qualcosa di inaspettato che le ricorderà che la speranza è una risorsa potente, capace di riportarti alla vita.

Sanità di Marco Prato (Ita, 9' 2015) Fantasy
Dall’antica leggenda del monaciello di Matilde Serao, si vuole narrare la leggenda dal punto di vista della madre del monaciello. Raccontando attraverso la macchina da presa, la maternità negata, ricostruendo il mito attualizzando il tutto, con un linguaggio onirico e un narrativa sospesa, a volte lasciata al giudizio dello spettatore, che lo porta nel vertice del dramma di una madre, che vede la sua vita sconvolta e negata.



La smorfia di Emanuele Palmara (Ita, 16', 2015) Drammatico
A causa di un ictus che ha storpiato il suo viso in una terribile smorfia, Carmine, vecchio cantante napoletano, rimane bloccato a vita su una sedia a rotelle. Il suo sogno, e obiettivo, sarà tornare ad ogni costo nel teatro dove è stato consacrato come il grande erede della canzone napoletana. L’ostacolo più grande da superare, però, sarà sua sorella Nina.

La Stanza di Dracula di Salvatore De Chiara (Ita, 14', 2014) Horror-thriller
L’incontro casuale fra un’avvocato ed un celebre studioso ad un convegno su Dracula, innesca i ricordi agghiaccianti del primo dei due, fra gatti, oscure presenze e stanze stregate.

Teatro di Ivan Ruiz Flores (Spa\Ita, 15', 2015) Drammatico
Una nuova parrucchiera si occupa di una vecchia cliente.

Tilia di Andrea Moriello (Ita, 1' 2014) Animazione
Una foglia di Tiglio staccata dal vento diventa metafora d’amore.

Tutto Quello che non ci Siamo Detti di Giovanni Dota (Ita, 15', 2015) Drammatico
Un giovane regista realizza un cortometraggio con gli amici di sempre e, così come il protagonista del suo film, dopo una serie di eventi, è costretto a scappare lasciando tutto e tutti e a ricominciare. Una storia d’amore, di amicizia e di tradimento che affronta l’eterno dualismo tra realtà e finzione e che racconta come il cinema raggiunga verità che la realtà non ammette.

L’Ultimo Viaggio di Valeria Luchetti (Ita, 8', 2014) Commedia
Padre e figlio viaggiano in macchina per lavoro attraverso la pianura lombarda quando un incontro bizzarro li costringe a confrontarsi sulla superstizione. Dovranno affrontare una serie di peripezie per portare a termine il loro compito.

Vita Veloce di Antimo Campanile (Ita, 28', 2015) Commedia
Giovanni è un giovane universitario con una particolare ed assurda aspirazione a diventare un malavitoso. La sua aspirazione è alimentata da un lato dalla passione per i gangster movies e dall’altro dall’assenza del padre e da una madre un po’ superficiale che non riesce a comprendere le difficoltà del ragazzo. Nel giorno del suo ultimo esame, Giovanni viene sparato, quello che ne segue è tutto un cammino tra i suoi ultimi giorni e l’infanzia per comprendere cos’è che lo ha portato ad essere il bersaglio di un omicidio.

L'Uomo più Famoso al Mondo di Ruben Gonzalez Barbosa (Spa\Ita, 12', 2014) Mockumentary
Javier è un giovane enologo creatore di quella che, probabilmente, è la miglior generazione di vino della storia. Immerso nella voragine mediatica, sparisce. Nessuno riesce a ricreare lo stesso sapore di quei vini. Alice, giornalista nord americana, viaggia alla Ruta Ribera del Guadiana con l'intenzione di scoprire il segreto che si nasconde in ogni bottiglia. Non pensava di innamorarsi dell'uomo più famoso al mondo.

19/09/2015, 16:30

Simone Pinchiorri

Video del giorno