Sudestival 2020
Meno di Trenta

ANNECY 2011: il meglio del Cinema Italiano per il pubblico francese


Presentato a Roma Annecy Cinma Italien 2011. Un festival, presieduto da Ettore Scola, che sceglie il meglio del nostro cinema dell'ultimo anno senza dimenticare il passato, garanzia di qualit e attenzione. In concorso 9 film, opere prime e seconde, tra cui "Tatanka" di Giuseppe Gagliardi e "Corpo Celeste" di Alice Rohrwacher. Interessante anche la selezione di documentari in concorso. INTERVISTA VIDEO


ANNECY 2011: il meglio del Cinema Italiano per il pubblico francese
Ricco come al solito il programma di Annecy Cinma Italien, la rassegna dedicata ai nostri film organizzata ogni anno nella cittadina francese. Edizione numero 29, in sala dal 27 settembre al 4 ottobre, che prevede opere dell'ultima stagione affiancate da un patrimonio di immagini che riflettono l'Italia di oggi e di ieri.

Nove i film in Concorso per opere prime e seconde, al vaglio di una giuria formata da Marco Risi (presidente), Maurizio Zaccaro, Simonetta Greggio, Noel Herpe, Francoise Etchegaray: "Et in terra Pax", "Scialla!", "Tutti al Mare", "Sulla Strada di Casa", "Sette Opere di Misericordia", Il Gioiellino, "Maledimiele", "Corpo Celeste", "Tatanka".

Nove anche i documentari che concorreranno per il premio finale; "Polvere (Il Grande Processo dell'Amianto)", "Scuola di Uomini", "Per questi Stretti a Morire", "Italy: Love it, or leave it", "Il valzer dello Zecchino", "Il castello", "Left by the Ship", "Fughe e Approdi", "Termini Underground".

Premio Sergio Leone a Daniele Gaglianone, presente con il suo ultimo film "Ruggine", e del quale verranno priettati anche gli altri tre film realizzati.

A Michel Piccoli, protagonista di "Habemus Papam", dedicata la personale "Attore Italiano". Dopo Jean-Louis Trintignant nel 2009, il festival rende omaggio ad un attore che in carriera ha molto lavorato in Italia, diretto da Marco Ferreri, Marco Bellocchio, Elio Petri e in ultimo da Nanni Moretti.

Per Jean A. Gili, direttore del Festival, il nostro cinema sembra vivere una stagione di salute dopo anni in cui era difficile addirittura riuscire a completare una selezione senza dover scegliere film di discutibile qualit. Nell'intervista video, Gili, illustra Annecy 2011 e parla dell'interesse del pubblico francese per il nostro cinema.


Intervista a Jean A. Gili, Direttore di Annecy Cinma Italien


Ettore Scola, Presidente di Annecy Cinma Italien


22/09/2011, 16:00

Stefano Amadio