OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby
locandina di "Malarazza"

Cast

Interpreti:
Stella Egitto (Rosaria)
Paolo Briguglia (Franco)
David Coco (Tommasino Malarazza)
Cosimo Coltraro (Pietro)
Lucia Sardo (Nunzia)
Antonino Frasca Spada (Antonino)

Soggetto:
Giovanni Virgilio

Sceneggiatura:
Giovanni Virgilio
Luca Arcidiacono

Musiche:
Giuliano Fondacaro
Rosalba Pippa "Arisa"
Mirko Miro

Montaggio:
Luca Carrera
Azara J. Sedic

Scenografia:
Roberta Iaci

Fotografia:
Giovanni Mammolotti

Suono:
Filippo Barraco (Montaggio)

Organizzatore Generale:
Simona Scinaldi

Trucco:
Danila Cannizzaro

Malarazza


Regia: Giovanni Virgilio
Anno di produzione: 2017
Durata: 98'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Movieside, Xenon Produzioni Cinematografiche; in collaborazione con Studi Cinematografici Siciliani
Distributore: Mariposa Cinematografica
Data di uscita: 09/11/2017
Formato di ripresa: Digital 2k
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Studio Morabito / Francesca Polici
Titolo originale: Malarazza

Recensioni di :
- MALARAZZA - Famiglia, violenza e malavita

Sinossi: Rosaria (Stella Egitto) è una giovane mamma, moglie di Tommasino Malarazza (David Coco), esponente di una nota famiglia mafiosa del quartiere Librino a Catania. Se una volta il nome Malarazza faceva tremare chi lo pronunciava, oggi non è più così e Tommasino è solo un boss in declino, privo di mezzi e denaro. 
Costretta a sposarsi perché rimasta incinta, Rosaria viene maltrattata e umiliata sistematicamente dal marito, che le chiede persino i soldi che guadagna giornalmente con il suo lavoro in lavanderia. La donna ha paura a ribellarsi e può contare solo sull’aiuto di suo fratello Franco (Paolo Briguglia), uomo colto con cui si sfoga e confida. Franco è però anche un transessuale che vive ai margini della società, ricevendo clienti in un pied-à-terre all’interno del quartiere di San Berillo. È proprio qui che la giovane si rifugia una notte dopo aver portato via di casa il figlio Antonino (Antonino Frasca Spada) ma entrambi vengono immediatamente rintracciati e il ragazzo viene riportato a casa dal padre. Qui il giovane comincia a frequentare il giro di spaccio gestito dai coetanei del quartiere, che prendono ordini dal boss emergente Pietro (Cosimo Coltraro), detto U Porcu. Quando suo padre morirà Antonino e Rosaria avranno la possibilità di iniziare una nuova vita, lontana da quel luogo vissuto quasi come una prigione, e dal quel nome così ingombrante da portare. La libertà però è spesso difficile da ottenere, specialmente per chi, in un quartiere del genere, ha visto o sa troppo…proprio come Antonino.

Ambientazione: Catania

Periodo delle riprese: Dal 3 gennaio 2017 per 5 settimane

Note:
Malarazza è stato girato nella periferia di Catania, principalmente nella zona di Librino, ma non soltanto. Alcune scene sono state realizzate a San Berillo, storico quartiere della città all’interno della I circoscrizione, quella corrispondente alla città vecchia, la parte centrale di Catania che racchiude i monumenti più antichi. Un tempo molto popolato e pieno di botteghe di artigiani, oggi segnato dal degrado fisico e sociale, ma attraversato anche da tante forze vive della città che fra comitati e associazioni si impegnano per un riscatto del territorio.

Video


Foto