!Xš‚‰
locandina di "Sue"

Sue


Regia: Elisabetta Larosa
Anno di produzione: 2021
Durata: 62'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Movie Factory
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Francesca Romana Cocchi
Titolo originale: Sue

Sinossi: La storia di tre donne, tre generazioni accomunate da un identico sfortunato percorso di vita nel momento in cui decidono di abbandonare la terra da cui provengono fatta di guerre, carestia, povertà per cercare una nuova, migliore, possibilità di vita in Italia. Joy, 28 anni, che racconta come ha imparato a cucire, che ci mostra come lo sa fare, che ci fa entrare nella casa dove ha trovato la libertà che non aveva mai conosciuto, ci sembra più interessante che raccontare soltanto il suo inferno, i riti Voodoo, l’attraversata di un deserto e di un mare ostili, le violenze e le sopraffazioni. La sua vita di oggi, è fatta di scuola, studio, e lavoro, con il desiderio autentico di poter diventare un giorno psicologa per poter aiutare chi è in difficoltà. Rita, 36 anni, che vive insieme a suo figlio ,con il desiderio di prendere in affitto un piccolo appartamento, fiera dell’indipendenza che ha conquistato, lavorando come operatore socio sanitario e che ha avuto il coraggio di ribellarsi e denunciare i suoi sfruttatori, ma anche la fortuna di fare un percorso di riappropriazione della propria libertà e dignità, grazie prima alle suore di casa Rut di Caserta, e poi individualmente, diventando un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano conquistare un autonomia. Isoke, 40 anni, nata a Benin City in Nigeria, arrivata in Italia nel duemila per ritrovarsi a vivere in schiavitù per sette anni. La prima ragazza a denunciare pubblicamente la tratta di donne dalla Nigeria a scopo di sfruttamento sessuale e a creare varie case di accoglienza in Italia per aiutare le donne che finiscono in quel tunnel. Con l’Associazione vittime ed ex vittime della tratta, di cui è presidente, è riuscita a dare loro rifugio, protezione, cure, istruzione, speranza e a ricostruirsi una nuova vita, una nuova possibilità di riscatto e di liberta’. Isoke lotta tutti i giorni contro la burocrazia e costruisce le sue speranze. Tutte e tre hanno avuto lo stesso desolante e ingannevole destino ma combattono per una possibilità nuova, più giusta, più vera contro la schiavitù, il più odioso dei crimini contro l’umanita’.

Sito Web: http://

Ambientazione: Bologna / Rimini / Riccione (RN) / Piacenza / Lido delle Nazioni (FE) / Milano Marittima (RA)

Periodo delle riprese: Fine aprile 2021 - Inizio maggio 2021

"Sue" è stato sostenuto da:
Regione Emilia Romagna (Bando Riservato ad Imprese Nazionali ed Internazionali - Anno 2020)
Emilia Romagna Film Commission


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto