I viaggi di Roby
locandina di "Quell'Estate Felice"

Cast

Interpreti:
Olivia Magnani (Maria Venera)
Dario Costa (Angelo Amato)
Djoko Rossich (Don Alvise Salibba)
Giovanni Argante (Professor Iaccarino)
Sergio Friscia (Professor Licausi)
Aldo Puglisi (Ragioniere Ficicchia)
Sara Emmolo (Amalia)
Pierluigi Misasi (Don Nitto Barreca)
Alessandro Schiavo (Sasà Trubia)
Giuseppe Moschella (Liborio Galfo)
Valentina Graziano (Isolina)
Elena Presti (Cecilia)
Barbara Capucci (Teresa Virgadauro)
Costantino Carrozza (Onorevole Scillieri)
Danilo Badalamenti (John Silver)
Rosario Guerrieri (Noè)
Nuzio Firrincieli (Angelo Amota)
Angelo Zaffarana (Ciccio Patò)
Maxime Motte (Michel)
Barbara Graziosi (Juana)
Daniela Ragonese (Bidella)
Carmela Buffo Calleo (Ostetrica)
Assia Douglas Scotti (Esterina)
Massimiliano Costantino (Cantante)
Annalisa De Simone (Sara)
Emanuela Mulè (Cantante)

Soggetto:
Gesualdo Bufalino
Beppe Cino

Sceneggiatura:
Beppe Cino

Musiche:
Fabrizio Siciliano

Montaggio:
Roberto Siciliano

Costumi:
Eloisa Cino

Scenografia:
Nello Giorgetti

Fotografia:
Antonello Emidi
Alessandro Ojetti

Suono:
Remo Ugolinelli
Alessandro Bianchi (II)

Produttore:
Mariano Arditi

Quell'Estate Felice


Regia: Beppe Cino
Anno di produzione: 2007
Durata: 113'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: M.Cinematografica, Excelsior Cinematografica
Distributore: EMME Cinematografica
Data di uscita: 20/02/2009
Post Produzione: Sviluppo e stampa Augustus Color.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Marco Sammito
Titolo originale: Quell'Estate Felice
Altri titoli: Maria Venera

Sinossi: Estate del ’51 a Modica, in Sicilia. In paese impazza il “Boogie-Woogie”. Impazzano anche gli amori, specialmente quelli ignorati o non corrisposti. Il giovane professore Angelo Amato ama non riamato Maria Venera, la più bella e misteriosa ragazza del paese. Orfana di entrambi i genitori, Maria Venera vive con il nonno Don Alvise Salibba, vecchio ed aristocratico rubacuori negli anni di gioventù. Ma la bella Maria Venera, anche se vive rinchiusa in un decrepito ma nobile palazzo, ha modo di inguaiarsi all’insaputa di tutti con il cugino Sasà Trubia, noto in paese per essere un degno continuatore delle imprese amatorie di nonno Alvise. Per timore dello scandalo, Maria Venera architetta una fuga d’amore con il ballerino Liborio Galfo, famoso in paese per la sua abilità nel “Boogie-Woogie”, ma reputato “scarso” in quanto a capacità amatorie. La fuga viene scoperta da nonno Alvise che, con l’aiuto dell’innamorato Angelo Amato, riesce a riportare la nipote a casa, sana e salva. A questo punto l’astuta Maria Venera si finge innamorata del nostro giovane professore che, caduto nella rete, viene usato dalla ragazza per risolvere presso una levatrice di Catania il delicato problema nato dalla sua relazione con il cugino Sasà Trubia.
A missione compiuta Maria Venera scarica l’illuso Angelo Amato che, scornato, si butta con entusiasmo in una breve storia d’amore con Cecilia, matura ed ancora bella “dame sans merci” di passaggio a Modica. Finisce l’estate,la scuola dove insegna Angelo Amato chiude i battenti, muore il vecchio Don Alvise durante l’annuale festa nella villa dell’uomo di rispetto Don Nitto Barreca.
Maria Venera fugge (a Roma? A Parigi?) con un aiuto regista francese capitato da quelle parti per preparare un film di Jean Renoir, “La Carrozza d’Oro”. Ad Angelo non rimane che l’amaro sapore dei ricordi ed il rimpianto per non aver saputo vedere, accecato dalla passione per Maria Venera, l’amore di una sua allieva, Isolina, che in segreto gli aveva inviato disperate lettere d’amore.

Ambientazione: Modica (RG) / Ragusa Ibla

Libro sul film "Quell'Estate Felice":
"Argo il Cieco"
di Gesualdo Bufalino, 160 pp, Bompiani, collana Tascabili. Romanzi e racconti, 2000
Un diario-romanzo che via via può leggersi come ballata delle dame del tempo che fu, come "mea culpa" di un vecchio che vanamente si ostina a promuovere la sua povera "Vita nova".
prezzo di copertina: 7,00


Video


Foto