I Viaggi Di Roby
locandina di "Ossidiana"

Ossidiana


Regia: Silvana Maja (opera prima)
Anno di produzione: 2007
Durata: 100'
Tipologia: lungometraggio
Genere: biografico/drammatico
Paese: Italia
Produzione: Artimagiche
Distributore: Thule Film
Data di uscita: 01/12/2008
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Cristina Scognamillo / Giovanna Mazzarella
Vendite Estere: Thule / Cineclub Internazionale
Titolo originale: Ossidiana

Sinossi: Napoli 1957 - 1969
Maria, giovane pittrice napoletana, vive la sperimentazione artistica degli anni sessanta. E’ una donna che non esita a vivere la propria vita aderendo agli ideali di ricerca e di amore, che sono per lei il contenuto stesso dell'arte. Sposa Emilio Notte, uno dei protagonisti delle avanguardie artistiche e direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli poiché ha avuto da lui un figlio, Riccardo. Maria cerca in questi anni di conciliare i ruoli di moglie, madre ed artista in un'alchimia volta a non rendere la sua vita una sequenza di fatti nudi e crudi. Tuttavia,stretta dalla morsa del pregiudizio, più volte è costretta a subire torture psichiatriche che hanno l'intento di una normalizzazione per lei inaccettabile. Ciò che per gli altri è inquietudine, per lei è desiderio di perseguire la struggente utopia della perfezione, del rigore e della giovinezza.
Nella sua breve stagione, Maria Palliggiano ha cercato di essere quella che dentro di sé anelava a svilupparsi pienamente. Muore suicida nel 1969.

Sito Web: http://www.ossidianafilm.it

Ambientazione: Napoli

"Ossidiana" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)
Film Commission Regione Campania


Libro sul film "Ossidiana":
"Ossidiana"
di Silvana Maja, 264 pp, Voland, collana Amazzoni, 2007
La storia di Maria Palligiano, inquieta pittrice che partecipò, alle più vitali avanguardie artistiche nella Napoli degli anni '60, raccontata attraverso la sua opera e il suo difficile rapporto con il mondo. Dopo un'infanzia infelice e senza affetto, e un'adolescenza già segnata da conflitti interiori, Maria tenta più volte il suicidio. Frequentando l'accademia vive una tormentata storia d'amore con Emilio, maestro e pittore di fama, al quale rimarrà sempre legata e da cui avrà un figlio. Un romanzo intenso e drammatico in cui la pittura, vissuta come arte totalizzante, s'interseca in modo inscindibile con la vita.
prezzo di copertina: 15,00


Note:
Il film racconta gli ultimi tempi della vita della pittrice napoletana Maria Palliggiano, morta suicida a 36 anni.

Video


Foto