Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

A "La Bocca del Lupo" e "Negli Occhi" i
Nastri d'Argento per il documentario


Assegnati i Nastri d'Argento 2010 per la sezione documentari. Premiati "La Bocca del Lupo" di Pietro Marcello, che "bissa" la vittoria dei David di Donatello, e "Negli Occhi" di Daniele Anzellotti e Francesco Del Grosso, opera su Vittorio Mezzogiorno, nella categoria migliore documentario sul cinema. Menzioni speciali per "L'Uomo dalla Bocca Storta" e "La Maglietta Rossa".


A
"La Bocca del Lupo" di Pietro Marcello, ha vinto il Nastro d'Argento 2010 nella categoria documentari. I premi assegnati a Roma nella sede della Provincia dal direttivo del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, sono stati anche occasione per ribadire la situazione di cinema e giornalismo, insieme per difendersi dai colpi finanziari e legislativi del Governo.

Il premio al miglior documentario sul cinema andato a Daniele Anzellotti e Francesco Del Grosso per "Negli Occhi", il lavoro su Vittorio Mezzogiorno, gi ospite del Festival di Venezia, voluto da Giovanna Mezzogiorno e prodotto insieme alla Vegas Project.
Questi gli altri titoli in cinquina: oltre al vincitore, nei doc sul cinema, "L'Uomo dalla Bocca Storta" di Emanuele Salce e Andrea Pergolani (a cui andata una menzione speciale); "Vittorio D." di Mario Canale e Annarosa Morri; "Sorriso Amaro" di Maite Carpio e "Hollywood sul Tevere" di Marco Spagnoli. Nella categoria generale Fratelli d'Italia di Claudio Giovannesi; "Sotto il Celio Azzurro" di Edoardo Winspeare; "Sangue e Cemento" di Torelli, Messina e Dell'Arti; "Draquila - L'Italia che Trema "di Sabina Guzzanti.

Menzione speciale a Valerio De Paolis della BIM per il suo impegno nella distribuzione dei documentari e a Mimmo Calopresti per "La Maglietta Rossa", il film che racconta la storia della finale di Coppa Davis del 1976 giocata dall'Italia in Cile e dove Adriano Panatta e Paolo Bertolucci scesero in campo con la maglietta rossa come a sfidare oltre agli avversari sul campo, anche il governo golpista di Pinochet.

01/06/2010, 11:55

Stefano Amadio