Napoli Film Festival
I viaggi di Roby

Il Colore delle Parole


Regia: Marco Simon Puccioni
Anno di produzione: 2009
Durata: 70'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Intel Film, Blue Film; in collaborazione con Aamod, Associazione KEL’LAM
Distributore: Movimento Film
Data di uscita: 05/03/2010
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Storyfinders
Titolo originale: Il Colore delle Parole

Sinossi: Teodoro, da trenta anni in Italia, è poeta e mediatore culturale, Martin è musicista e informatico, Justin sindacalista e Steve mediatore culturale. Questi i protagonisti de Il Colore delle parole. Tutti vivono e lavorano in Italia da oltre trenta anni, sono africani e non sono ancora cittadini italiani. Questo documentario esplora il loro mondo e la condizione di chi si batte per il diritto all’integrazione perché “migrare non è un reato!” – come dice uno dei protagonisti.
L’Italia tra passato e presente, tra integrazione, razzismo, multiculturalità e senso di auto-rappresentazione delle seconde generazioni – le così dette G2 – che non sanno a quale radice appartenere o preferiscono non definirla. Questo e non solo è Il Colore delle parole.
Tanti i momenti ricordati come l’omicidio, nel 1989, a Villa Literno, di Jerry Maslo - Il predicatore battista sud-africano che raccoglieva pomodori per una paga da fame, ucciso perché difendeva i più deboli. L’Italia si scuote: è il 1990 e arriva la legge Martelli poi la Turco Napoletano e nel 2002 la Bossi Fini. Quest’anno il pacchetto sicurezza.

Ambientazione: Roma / Makak (Camerun)

"Il Colore delle Parole" è stato sostenuto da:
Programma Media Unione Europea


Video


Foto