Prato Citta Aperta - Concorso Cinematografico e Aufiovisivo
I viaggi di Roby

Un Consiglio a Dio


Regia: Sandro Dionisio
Anno di produzione: 2011
Durata: 72'
Tipologia: lungometraggio
Genere: antropologico/docufiction/sperimentale
Paese: Italia
Produzione: Axelotil - Pablo, C.ET.R.A. Produzioni, Pigrecoemme
Distributore: Pablo Distribuzione Indipendente
Data di uscita: 29/05/2013
Formato di ripresa: HDV
Sistema di montaggio: Premiere Pro su PC
Formato di proiezione: HDV, colore
Ufficio Stampa: Studio PUNTOeVIRGOLA / Storyfinders
Titolo originale: Un Consiglio a Dio
Altri titoli: Some Advice to God

Sinossi: Un uomo solo, perso nella notte su un litorale italiano ingombro di rifiuti e di escrementi, è intento nel suo faticoso lavoro: recuperare i corpi degli extracomunitari naufragati sulle nostre coste nel loro viaggio della speranza.
Le immagini creano un dialogo a distanza tra l'anonimo emarginato italiano e gli emarginati della contemporaneità, ovvero i migranti in fuga dalla miseria e dalle guerre. Documenti documentaristici e interviste fatte per l'occasione ai profughi appena accolti nei centri di prima accoglienza, e poi via via integrati nel contesto sciale italiano, contribuiscono ad evidenziare nel testo di Morganti, oltre l'apologo grottesco e irresistibilmente comico, il respiro di una riflessione urgente e imprescindibile sul divario tra mondi che solo un consiglio di Dio potrebbe avvicinare. Mentre i mondi restano dolentemente spiaggiati, l'uno perso nella sua nebbia mentale su un litorale anonimo e gli altri nel loro devastante attraversamento del dolore. "Un consiglio a Dio" si propone come una analisi lirico efferata del reale, un documento crudo e poetico sulla contemporaneità e sul viaggio verso Itaca di cui il trovacadaveri diviene un moderno Caronte.

Note:
Il film si basa sulla pièce teatrale di Davide Morganti “Il Trovacadaveri”.

Video


Foto