I Viaggi Di Roby

I vincitori di Sonora 2011


I vincitori di Sonora 2011
Si è chiusa la terza edizione del Premio Sonora una musica per il cinema.

Tra le novità di questa edizione l’istituzione di un premio dedicato al Sound Designer (o progettista del suono) "Un’attività che non si vede ma si sente. Fondamentale per la buona riuscita di un film". Come ogni anno il premio è stato caratterizzato da un parterre di vincitori di primo piano.

Il Premio Harry Warren 2011 è andato a ALEXANDRE DESPLAT per le musiche del film "Il discorso del re", regia di Tom Hooper.

Nel premiarlo la Giuria ha fornito la seguente motivazione: “Per aver composto delle bellissime musiche originali semplici e discrete che sottolineano con sensibilità le venature intime di Giorgio VI e che sostengono, assieme ad un commento sonoro di stampo classico, la straordinaria interpretazione di un cast eccellente”.

Il Premio Sonora 2011 è stato assegnato a FAUSTO MESOLELLA per "Into Paradiso" che, scrive sempre la Giuria, con le sue musiche dal western etnico al rock d’autore contribuisce magnificamente alla descrizione della Napoli colorata e Multietnica di Paola Randi.

A GIULIANO TAVIANI e CARMELO TRAVIA è andato il premio della Critica per "Boris", la Giuria definisce così il merito dei due compositori che sta “ nell’aver sostenuto con sapiente misura la graffiante ironia della storia”.

Il Premio miglior colonna sonora di fiction è stato consegnato a PAOLO VIVALDI per Edda Ciano (Raiuno), questa la motivazione della Giuria: “per la fluidità dei temi e delle orchestrazioni che conferisce alla narrazione un atmosfera magica che racchiude una grande intensità drammatica e che rende questa colonna sonora unica ed emozionante”.

Il Premio migliore colonna sonora giovani autori è andato ex aequo a DONATELLO PISANELLO per "Il primo incarico", che con “sensibilità di artista ha saputo stabilire con il pubblico un rapporto di comunicatività accompagnandolo in un Italia rurale e antica della bella storia di Giorgia Cecere”, e a PAOLA GHIGO per "La scomparsa di Patò", “per la composizione della colonna sonora che sottolinea con efficacia la Sicilia di fine ‘800 e la dimensione emozionale dei personaggi”.

Il Premio Sound Designer è stato assegnato a HUBERT WESTKEMPER per "Noi credevamo"
, mentre il premio per le canzoni è andato invece a VALENTINA STELLA per la canzone Passione eterna nel film "Benvenuti al sud" e a CHECCO ZALONE per la canzone L’amore non ha religione nel film "Che bella giornata".

A GIOVANNI MAROLLA è stato attribuito il Premio coordinamento editoriale film e TV series per Warner Chappell Music “per l’eccellente lavoro svolto per la Warner Chappell Music Italiana nel settore film e tv series. Il suo impegno professionale è animato da una passione che si evince nel coordinamento editoriale di prodotti discografici strettamente legati alle importanti tendenze sociali e culturali del paese”.

Un premio speciale anche per AUGUSTO MINZOLINI, Direttore del TG1
, “per aver promosso, attraverso il TG1, il cinema italiano nei suoi poliedrici aspetti: dalla regia alla colonna sonora, sostenendo giovani emergenti e autori già affermati sulla scena nazionale e internazionale. I servizi e le rubriche della testata giornalistica rappresentano un valido momento di ricognizione dei fermenti e delle novità e allo stesso tempo di valorizzazione dei talenti artistici italiani”.

22/09/2011, 08:06