Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Tutti i film delle "Giornate degli Autori
- Venice Days" di Venezia 66


12 i lungometraggi nella selezione ufficiale della 6° edizione delle Giornate degli Autori - Venice Days. Tra le opere proposte "Di Me Cosa Ne Sai" di Valerio Jalongo, "Poesia Che Mi Guardi", di Marina Spada, "L'Amore e Basta" di Stefano Cosiglio "Ragazze... La Vita Trema" di Paola Sangiovanni e "Mille Giorni di Vito" di Elisabetta Pandimiglio.


Tutti i film delle
15 anteprime e 4 opere prime nel programma della 6° edizione delle Giornate degli Autori - Venice Days, dirette da Giorgio Gosetti. E c'è tanto cinema italiano in questa selezione a partire da "Di Me Cosa Ne Sai" di Valerio Jalongo, prodotto da Cinecittà Luce ed Ameuropa, opera che raccoglie cinque anni di interviste, incontri, vicende esemplari sullo stato del cinema italiano.

Tre le poriezione speciale "Il Cinema del Reale": la nuova opera di Marina Spada dal titolo "Poesia Che Mi Guardi", sulla giovinezza della poetessa e fotografa Antonia Pozzi, che si lasciò morire il 3 dicembre del 1938, all’indomani delle leggi razziali in una Milano nevosa e gelida; "Ragazze... La Vita Trema" di Paola Sangiovanni sullle ragazze degli anni '60; e "L'Amore e Basta" di Stefano Cosiglio sulle coppie omosessuali con le colorate animazioni di Ursula Ferrara e la voce di Luca Zingaretti.

Mario Canale e Annarosa Morri, celebreranno a 70 anni dal suo primo film ("Rose Scarlatte", 1939) ed a 35 dalla morte il grande Vittorio De Sica nel documentario "Vittorio D.; mentre Elisabetta Pandimiglio presenterà il suo cortometraggio "Mille Giorni di Vito", selezionato per "l’originalità del linguaggio e la forza della tematica" (la difficile maternità delle donne in carcere).

Infine, in collaborazione con la Settimana Internazionale della Critica, sarà proiettato il documenatario "Videocracy" di Erik Gandini, opera sulla "monocrazia della tv"; e per la sezione 100 + 1 curata da Fabio Ferzetti sarà riproposta la copia restaurata de "I Magliari, capolavoro del maestro Francesco Rosi.

“Sarà un’edizione profondamente legata al mondo femminile", ha dichiarato Giorgio Gosetti, "con autrici, protagoniste e realtà che hanno colpito profondamente tutti noi e il comitato internazionale di selezione che mi ha affiancato nel difficile lavoro delle scelte finali. Ma sarà anche un programma che, pur nella coerenza con l’identità delle Giornate – darà molto spazio alla provocazione, al cinema di genere riscoperto dagli autori più giovani, alla duttilità dei linguaggi e delle forme produttive, perfino al sorriso e alla satira, aspetti di norma poco valorizzati nei festival maggiori”.

Di seguito tutti i film della 6° edizione delle Giornate degli Autori - Venice Days:
- Barking Water di Sterlin Harjo
- Celda 211 - Cell 211 di Daniel Monzón
- De Laatste Dagen Van Emma Blankdi Alex van Warmerdam
- Desert Flower di Sherry Hormann
- Di Me Cosa Ne Sai di Valerio Ialongo
- Gordons di Daniel Sánchez-Arévalo
- Harragas di Merzak Allouache
- Honeymoons di Goran Paskaljevic
- I Magliari di Francesco Rosi
- Je Suis Heureux Que Ma Mere Soit Vivante di Claude Miller e Nathan Miller
- L'Amore e Basta i Stefano Consiglio
- La Horde di Yannick Dahan, Benjamin
- Mille Giorni di Vito di Elisabetta Pandimiglio
- Poesia Che Mi Guardi di Marina Spada
- Qu’Uu Seul Tienne, Les Autres Suivroint di Léa Fehner
- Ragazze... La Vita Trema di Paola Sangiovanni
- Teat Beat of Sex di Signe Baumane
- Videocracy di Erik Gandini
- Vittorio D. di Mario Canale, Annarosa Morri


Spot "Giornate degli Autori - Venice Days"


28/07/2009, 17:51

Simone Pinchiorri