Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi
locandina di ""

Latina - Littoria una CittÓ


Regia: Gianfranco Pannone
Anno di produzione: 2001
Durata: 74'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia/Francia
Produzione: Fandango, Tele +, Les Films d'Ici, Hysteria Film
Distributore: Fandango Distribuzione
Data di uscita: 15/03/2002
Formato di ripresa: 16mm e Digital Betacam
Formato di proiezione: Betacam, colore
Titolo originale: Latina - Littoria una CittÓ
Altri titoli: Latina/Littoria - Latina/Littoria: A Portrait of a Provincial City

Sinossi: Littoria era la cittÓ modello di Mussolini, costruita dove non c'era nulla nel 1932, 100 chilometri a sud di Roma sulle ampie paludi che il Duce aveva bonificato.
Quando il fascismo croll˛ alla fine della guerra, Littoria prese il nome di Latina: l'Italia si vergognava di questa cittÓ, tutta bianca e squadrata, nata per esaltare le glorie del fascismo, che Mussolini era orgoglioso di far immortalare alle troupe del cinematografo.
Poi vennero quarant'anni di Democrazia Cristiana. Mentre in molte case della borghesia "buona" le statue del Duce rimanevano al loro posto, la cittÓ esplodeva: nascevano industrie e la popolazione cresceva fino a 100.000 abitanti. Negli anni '80 arrivava la crisi per tutte le cittÓ industriali: disoccupazione, povertÓ, crisi d'identitÓ. Quando nel 1992 il 70% della popolazione di Latina vot˛ per Aimone finestra, un sindaco che si definisce "francamente fascista", un combattente entusiasta che non si arrese mai neanche nei gli ultimi giorni della Repubblica di Sal˛.
La vittoria di Finestra rappresent˛ per Littoria-Latina una ribellione contro una specie di disgrazia storica, come se la cittÓ dimenticata andasse in cerca del passato della sua identitÓ nel passato: a quegli anni favolosi del fascismo e della giovent¨.
Gianfranco Pannone torna a Latina, dove Ŕ cresciuto, per indagare sulle origini di questa sorprendente "ribellione", osservando di nuovo questa strana cittÓ e seguendo alcuni personaggi rappresentativi: il sindaco ovviamente, ma anche uno scrittore-operaio, un prete che opera in una parrocchia che si trova nella difficile periferia della cittÓ, un libraio frustrato da una cittÓ ignorante, un consigliere comunale comunista.
Come se attraverso degli appunti di viaggio, scarni e incisivi, si potessero ricercare qualche risposta nella memoria e nel presente.

Note:
"Latina - Littoria una CittÓ" Ŕ stato realizzato in due versioni, per la distribuzione televisiva e per quella cinematografica.
Nel 1996 il Comune di Latina ha avviato l'elaborazione di un nuovo piano regolatore generale, affidandone l'incarico a Pierluigi Cervellati. Il documentario narra le vicende che hanno segnato il nuovo iter amministrativo del nuovo piano reolatore ed i sentimenti che questo lungo e difficile processo ha suscitato tra gli abitanti della cittÓ.
I protagonisti della pellicola sono anche i protagonisti della realtÓ della cittadina.


Video


Foto