Napoli Film Festival
I viaggi di Roby
locandina di "Il Limite"

Cast


Soggetto:
Rossella Schillaci

Sceneggiatura:
Rossella Schillaci

Musiche:
Vincenzo Gangi

Montaggio:
Fulvio Montano
Edoardo Morabito

Fotografia:
Irma Vecchio

Suono:
Francesco De Marco (audio in presa diretta)
Mirko Guerra (mix audio)

Produttore:
Rossella Schillaci
Filippo Pistoia

Post produzione video:
Alessandra Finarino

Post produzione video:
Dario Nepote

Produzione esecutiva:
Filippo Pistoia

Produzione esecutiva:
Giuseppe Schillaci (II)

Produzione esecutiva:
Cristina Alga

Il Limite


Regia: Rossella Schillaci
Anno di produzione: 2012
Durata: 55'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Azul Produzioni, Associazione Culturale Clac
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HD Cam
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Il Limite
Altri titoli: Sea Boundary

Recensioni di :
- IL LIMITE - Il duro lavoro dei pescatori di Mazara del Vallo
- BFM 31 - IL LIMITE, il mare gioia e dolore
- IL LIMITE - Siciliani e tunisini sulla barca della vita

Sinossi: La vita quotidiana dell’equipaggio di un peschereccio d'altura siciliano diventa specchio del presente e racconta della crisi che produce effetti sull’intera esistenza dei pescatori, confinati per lunghi mesi tra la stiva ed il ponte. La Priamo sta rientrando a Mazara del Vallo e l'equipaggio si prepara a riabbracciare i familiari dopo tre settimane di pesca in alto mare tra Lampedusa, la Tunisia e la Libia.

Sulla nave il capitano, il timoniere e il motorista sono italiani, mentre il capo-pesca e i due marinai sono tunisini. La storia parte da qui, dalla città che vanta la marineria più grande d'Italia nonchè una folta comunità tunisina insediatasi tra le vie decrepite del centro storico, chiamato ironicamente la "Casbah".

Un racconto intimo e partecipe sulla lontananza: dopo pochi giorni a terra, gli uomini lasciano le loro famiglie e ripartono per un altro mese. La rete viene calata ogni 4 ore, giorno e notte, con buono o cattivo tempo, la convivenza a bordo è difficile, i dialoghi sono rari, coperti dal rumore del motore e degli argani. Attorno solo mare e gabbiani, e i suggestivi orizzonti del Mediterraneo a un passo dall'Africa, dove il peschereccio incrocia i migranti diretti in Europa.

Sito Web: http://www.azulfilm.com/limite.html

Ambientazione: Mazara del Vallo / Mar Mediterraneo

"Il Limite" è stato sostenuto da:
Film Commission Torino Piemonte
Piemonte Doc Film Fund
Sicilia Film Commission


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto