Meno di 30
I Viaggi di Robi

IL LIMITE - Il duro lavoro dei pescatori di Mazara del Vallo


IL LIMITE - Il duro lavoro dei pescatori di Mazara del Vallo
Quando si parla di mare e di barche a Mazara del Vallo ultimamente segno di tragedie e migrazioni. Non cos nel documentario "Il Limite" di Rossella Schillaci dove l'autrice racconta la vita e la quotidianit di un gruppo di pescatori, che ogni giorno solcano il mare della disperazione, definito "un mare cimitero" da uno degli intervistati. Il peschereccio dove si imbarcata la regista una comunit ben definita, dove italiani e tunisini vivono giorno per giorno la loro vita a contatto, aiutandosi reciprocamente tra mille difficolt burocratiche ed economiche, tra la paura del mare e la solitudine.

"IL Limite" un racconto sulla lontananza tra le famiglie ed i pescatori, dove le donne attendono come novelle "penelopi" i loro uomini confinati in mare. A bordo la vita scorre lenta, scandita dal solo rumore delle onde e dei motori della nave, come anche a terra, dove tra le viuzze della citt vecchia di Mazara, vivono a contatto le famiglie tunisine ed italiane. Le speranze e l'attese sono ingigantite dai problemi economici, da un mare che ormai offre pi cadaveri umani che pesci, da sanzioni e denuncie che possono arrivare nel momento in cui si valica quel "limite" rappresentato dalle acque territoriali italiane.

01/06/2013, 16:00

Simone Pinchiorri