Meno di 30
I Viaggi di Robi
locandina di "Basta un Niente"

Basta un Niente


Regia: Ivan Polidoro (opera prima)
Anno di produzione: 2005
Durata: 85'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Movie Factory, Rai Cinema
Distributore: Movie Factory
Data di uscita: 26/04/2006
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Movie Factory
Vendite Estere: Intramovies
Titolo originale: Basta un Niente
Altri titoli: Before You Know It

Sinossi: In un paesino sul Golfo di Napoli la vita sembra scorrere tranquilla, fino a quando
Alle ore 10.00 del 22 giugno, Peppe (Mimmo Esposito), disoccupato 35enne, autista occasionale per unagenzia funebre, accompagna il nonno Alfredo (Gigi Morra) a Villa Serena sostenendo di essere preoccupato per la sua salute; in realt gli serve casa libera per qualche giorno.
Accolto da Marcella (Lory Pindemonte), linfermiera che si prender cura di lui, Alfredo viene sistemato nella stanza n 33 che divider con il burbero Cav. Alfonso Maria Armato (Armando Pugliese), titolare di una gioielleria con la fobia delle rapine e con Nino Balestra, apparentemente morto.
Intanto, tra i vicoli, Ivo il postino(Gianfelice Imparato) corre sulla sua Vespetta per effettuare le solite consegne.
Come di consuetudine, nella loro abitazione, Rosario (Gianni Ferreri) e Patrizia (Lorenza Indovina) stanno litigando mentre la figlia Laura (Giulia Cosma), ormai abituata, guarda la TV. Rosario, custode del cimitero, un buon uomo, metodico e tranquillo. Patrizia, invece, insegna italiano alla scuola media, irrequieta e vorrebbe una vita diversa.
Lincontro con Carlo (Roberto De Francesco), milanese, professore di matematica, persona colta e misteriosa, le d una speranza
I giorni passano ed Ivo, Rosario e Peppe, amici da una vita, un po per sbarcare il lunario, un po per velleit artistiche, suonano nei locali anche se lo loro musica non gradita.
Improvvisamente la notizia della morte di Palo e Fierro (Filippo Calace), mafioso locale noto per le sue rapine, scuote il paesino. In realt luomo si finto morto per poter scappare con il bottino del suo ultimo colpo.
Mentre il Boss locale (David Coco) pensa a recuperare la sua fetta di torta, i nostri tre, quasi per gioco iniziano a formulare unideaUNA RAPINA! In fondo, non che ci voglia molto: un po di organizzazione, un piano, delle pistole ed il luogo. Certo bisogna trovare un luogo adatto. Ma per questo ci pensa il nonno. Gi perch il Cav. Armato, scontento del figlio Guido (Antonio De Rosa), un tontolone che lo sostituisce sul lavoro, parla sempre della gioielleria.
Il gioco fatto! Qualche giorno dopo, Ivo, Rosario e Pepe sono sul treno alla volta di Napoli.
Obiettivo: la gioielleria Armato.
Non sanno, per, che proprio su quella gioielleria ha puntato gli occhi anche Palo e Fierro, con il suo seguito e con il Boss alle calcagna.
In un susseguirsi di eventi rocamboleschi le vite di tutti i personaggi arriveranno ad incrociarsi fino a quando qualcuno riuscir a mettere la mani sul prezioso bottino

Note:
Il film proviene da un corto, "Rapina", per il quale nel 2003 Ivan Polidoro ha ricevuto una menzione come regista ai Nastri d'Argento.

Neef 2007 di San Sebastian - Spagna (Official Selection);


Video


Foto