Napoli Film Festival
I viaggi di Roby
Cinema Aquila
locandina di "Young Europe"

Young Europe


Regia: Matteo Vicino
Anno di produzione: 2011
Durata: n.d.
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia
Produzione: Showbiz Inc
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Camera: Canon 5D Mark-II
Titolo originale: Young Europe

Recensioni di :
- YOUNG EUROPE - Sulle strade di tutta Europa

Sinossi: Il film tratto dall omonimo romanzo di Matteo Vicino, una storia corale con al centro tre protagonisti Josephine, Julian, Federico colti dal quotidiano delle loro giovani vite fino agli eventi che ne segnano la drammatica svolta.

Sito Web: http://www.youngeuropemovie.com

"Young Europe" stato sostenuto da:
Fondazione Roberto Rossellini


Libro sul film "Young Europe":
"Young Europe"
di Matteo Vicino, 240 pp, Aliberti Editore, collana Fuori collana, 2010
linizio di una nuova razza. Perch meglio. Perch non importante amare. importante non soffrire. imperativo eliminare gli effetti collaterali. Tutto escludendo ogni informazione. Josephine oltre il pensare.

Lei e gli altri devotamente ignorano. Ha saltato tutte le generazioni. Questa la vera novit. Saltano anche la propria. Non conosce i Queen, ma nemmeno i Radiohead. Kurt Cobain unombra e i Beatles un nome che ha sentito ma che non associa a nulla. Nulla. La Francia la pi grande democrazia del mondo perch lha detto qualcuno. Il 1968 lanno prima del 1969, Jean Luc Godard e Michel Gondry sono solo due nomi, forse due patrioti della rivoluzione francese. Josephine con gli altri. Ognuno su una scialuppa, da soli, mentre la barca si allontana, e li lascia in mare aperto. Avenue du 8 mai 1945, numero 25. Millenovecentoquarantacinque. Il giorno dellinizio di una guerra. O della sua fine. O della morte di qualcuno. Non Napoleone, quello pi vecchio. No. S, pi vecchio. Basterebbe chiedere a tuo nonno, Josephine. ancora vivo, lui saprebbe. Parlare con il nonno, parlare veramente. Farsi raccontare la guerra. Parlare con qualcuno. Aprire un libro. Sognare qualcosa. No, niente. Napoleone, 1945. Napoleone morto, i nazisti lhanno esiliato. Poi gli hanno sparato. Ascoltava i Radiohead mentre lo portavano via allIsola dElba, sul fiume. Chi sono gli altri e cosa hanno fatto, che cazzo me ne frega.

Young Europe una storia che ferisce in profondit. Scioccante, ironica. A tratti rivoluzionaria. Matteo Vicino colpisce il lettore con una capacit narrativa assolutamente feroce e raffinata. Un romanzo su pi livelli interpretativi, diverse dimensioni che sovrappongono e avvolgono. Un atto daccusa alle Regole del gioco attraverso lo sguardo di Josephine, Julian, Federico e Veronika che per certi versi segna un esperienza nuova, per forma e sostanza, nel panorama della letteratura generazionale.

prezzo di copertina: 14,00

Acquistalo su € 11.90



Video


Foto