-D30
I Viaggi di Robi

Schiaffo alla Mafia


Regia: Stefania Casini
Anno di produzione: 2009
Durata: 55'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Bizef Produzione
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HDV
Camera: Sony
Sistema di montaggio: Avid Media Composer
Post Produzione: Color Correction
Formato di proiezione: Beta SP e Digital Beta, colore
Titolo originale: Schiaffo alla Mafia
Altri titoli: A Blow to the Mafia

Recensioni di :
- "Schiaffo alla Mafia": la storia della Cooperativa Pio La Torre

Sinossi: Il documentario "Schiaffo alla Mafia" racconta l’avventura della cooperativa Pio la Torre che coltiva da 2 anni, con fatica e sacrifici le terre conqfiscate alla mafia. Per due anni ho seguito I momenti salienti, i loro progetti, i sogni, i bisogni, i sacrifici (per più di un anno non si sono pagati gli stipendi perchè hanno avuto i terreni ma non gli strumenti per lavorarli) ma anche i conflitti interni, le defezioni, gli scoraggiamenti, la necessità di fare impresa.
Ma il loro tenace lavoro, che testimonia la volontà di agire nella legalità in un territorio storicamente sotto la cappa mafiosa, la volontà di lavorare nella loro terra, la coscienza di poter essere un esempio, sono un modo rivoluzionario per sconfiggere la mafia prorpio nei territori dove prima i boss mafiosi reclutavano I loro picciotti.

Ambientazione: Palermo / S.Giuseppe Jato (PA) / Corleone (PA) / Altofonte (PA) / San Cipirello (PA) / Campagne dei comuni del Consorzio Sviluppo e Legalità

Periodo delle riprese: 2 anni

Budget: 154.000 euro

"Schiaffo alla Mafia" è stato sostenuto da:
Sicilia Film Commission
Regione Siciliana (Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana)
Lega Coop Forli
Consorzio Sviluppo e Legalità - LIBERA


Video


Foto