I Viaggi di Robi

SOTTO UNA BUONA STELLA - Il gusto amaro della Commedia


Una commedia amara quella realizzata da Carlo Verdone dove caratteri, dialoghi e situazioni funzionano nel migliore dei modi. Scritta dal regista con Gabriele Pignotta, Pasquale Plastino, Maruska Albertazzi e interpretata con Paola Cortellesi, Tea Falco, Lorenzo Richelmy, Eleonora Sergio e Simon Blackhall. In sala dal 13 febbraio in 730 copie distribuito da Filmauro.


SOTTO UNA BUONA STELLA - Il gusto amaro della Commedia
Paola Cortellesi e Carlo Verdone "Sotto una Buona Stella"
Un film corale in cui Carlo Verdone si muove a sua agio, ritagliandosi il ruolo del perdente a 360. Lavoro, famiglia, affari sentimentali, tutto si rompe e il Federico Picchioni di Verdone non "ha le palle" per ripararlo.

Finch non giunge la vicina di casa, una Paola Cortellesi finalmente misurata e credibile, che limita al minimo gli ammiccamenti che negli ultimi tempi hanno marchiato col fuoco televisivo le sue performance cinematografiche. Lei Luisa Tombolini, una manager tagliatrice di teste che vive male il suo lavoro e cerca di recuperare come pu ai licenziamenti di cui portavoce.

L'amicizia col vicino Federico e i suoi figli non fa che creare una nuova famiglia allargata che tra incomprensioni e tensioni tira avanti come una normale famiglia in un'Italia sempre pi difficile da abitare.

Verdone racconta i problemi del paese nel tradizionale modo del nostro cinema migliore, con una commedia amara, in cui il suo personaggio centrale fa della debolezza una forza comica e narrativa, trascinando la storia in modo egregio e strappando almeno una quindicina di risate piene; e non poco! Gli alti e bassi della sceneggiatura, o forse della produzione, sono mascherati dietro le esilaranti improvvisazioni nei duetti con la Cortellesi, e dai racconti della sua voce narrante che, questa s, appare grossolanamente inutile e fuori luogo.

"Sotto una Buona Stella" un film teatrale, ambientato maggiormente in due appartamenti adiacenti, ma che riesce a divertire con i giusti tempi comici che Verdone sembra aver rimesso a lucido con energia, grazie anche a un cast indovinato e alla scrittura attenta di storia e situazioni.

11/02/2014, 14:57

Stefano Amadio