Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

Speciale BIF&ST 2011 - I vincitori della 2 edizione del BIF&ST


Trionfo alla 2 edizione del Bif&st per "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek che si aggiudica ben cinque premi (migliore regia, sceneggiatura, soggetto, attrice protagonista ed attrice non protagonista). Il premio del pubblico come migliore produzione a "Le Quattro Volte" di Michelangelo Frammartino.


Speciale BIF&ST 2011 - I vincitori della 2 edizione del BIF&ST
La giuria internazionale della 2 edizione del Bif&st, presieduta da Jean Roy e composta da Greta Scacchi, Peter Schneider, Jean Sorel e Emanuel Ungaro, ha attribuito i seguenti riconoscimenti:

Premio "Mario Monicelli" per la migliore regia
Ferzan Ozpetek per la regia del film Mine Vaganti

Premio "Suso Cecchi DAmico" per la migliore sceneggiatura
Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo per la sceneggiatura del film Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek

Premio "Tonino Guerra" per il miglior soggetto
Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo per il soggetto del film Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek

Premio "Anna Magnani" per la migliore attrice protagonista
Nicole Grimaudo per la sua intepretazione nel film Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek

Premio "Vittorio Gassman" per il miglior attore protagonista
Elio Germano per la sua intepretazione nel film La Nostra Vita di Daniele Luchetti

Premio "Ennio Morricone" per il miglior compositore delle musiche
Carlo Virz per le musiche del film La Prima Cosa Bella di Paolo Virz

Premio "Giuseppe Rotunno" per il miglior direttore della fotografia
Marco Sgorbati e Gian Paolo Conti per la fotografia del film Sorelle Mai di Marco Bellocchio

Premio "Roberto Perpignani" per il miglior montatore
Benni Atria e Maurizio Grillo per il montaggio del film Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino

Premio "Dante Ferretti" per il miglior scenografo
Giuliano Pannuti per la scenografia del film Una Sconfinata Giovinezza di Pupi Avati

Premio "Piero Tosi" per il miglior costumista
Stefania Consaga e Maria Fassari per i costumi del film Una Sconfinata Giovinezza di Pupi Avati

La giuria del pubblico, composta da 50 spettatori e presieduta da Marie Delphine Bonada, ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

Premio "Franco Cristaldi" per il miglior produttore
Ai produttori de Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino
Motivazione: Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino rappresentano un magnifico ed emozionante cantico alla terra. 4 volte, che possono essere intese banalmente come 4 episodi o 4 stagioni, sono invece la straordinaria rappresentazione dei 4 regni: da quello umano a quello animale, dal vegetale al minerale.

Premio "Alberto Sordi" per il miglior attore non protagonista
Giuseppe Battiston per la sua intepretazione nel film La Passione di Carlo Mazzacurati

Premio "Alida Valli" per migliore attrice non protagonista
Ilaria Occhini per la sua intepretazione nel film Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek

30/01/2011, 18:52

Simone Pinchiorri