Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

Dal 26 al 30 maggio 2010 la 4° edizione
della Mostra del Cinema dello Stretto


Dal 26 al 30 maggio 2010 la 4° edizione della Mostra del Cinema dello Stretto
La 4° Mostra del Cinema dello Stretto, che si svolgerà dal 26 al 30 maggio a Messina, tra il Multisala Apollo e il Palazzo della Cultura e altre interessanti location, è realizzata da Entr’Acte con il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana, della Regione Siciliana Assessorato dei Beni culturali e dell'identità siciliana - Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Messina, del Comune di Messina, della Provincia Regionale di Messina, dell’Università di Messina, della Cineteca Siciliana e della Fondazione Bonino-Pulejo.

La rassegna è stata presentata lunedì 24 maggio, nella Sala Conferenze della Provincia Regionale di Messina dal direttore artistico Anna Mazzaglia Miceli, presidente di Entr’Acte; dall’assessore comunale Dario Caroniti, in rappresentanza del Comune d Messina; dall’assessore provinciale alla Pubblica istruzione Giuseppe Di Bartolo, in rappresentanza della Provincia Regionale di Messina; dal critico d’arte Maria Teresa Prestigiacomo, direttore artistico della sezione “Cinema e Pittura”; dallo storico del cinema Nino Genovese e il docente universitario Dario Tomasello (Comitato organizzativo); dal regista Salvatore Arimatea e dall’attrice Francesca Ferro per il cortometraggio “Dolls”, in anteprima al Palazzo della Cultura domenica 30 maggio; dall’ambasciatore Telethon di Messina, Nino Carbone.

Si tratta di un evento nel segno del rilancio culturale del territorio e della valorizzazione del cinema italiano di qualità, che spesso vive gravi difficoltà distributive nelle sale, ideato dalla Cooperativa e Casa di produzione Entr’Acte, con Anna Mazzaglia Miceli direttore artistico e Solvi Stubing (attrice, giornalista, produttrice) presidente del Comitato organizzativo. La rassegna prevede il coinvolgimento, nel programma, di film proposti (in qualità di produttori, coproduttori o distributori) da realtà prestigiose come Cinecittà, l’Istituto Luce e la Filmoteca Regionale Siciliana, con Sicilia Film Commission.

In particolare, la Mostra del Cinema dello Stretto sarà inaugurata mercoledì 26 maggio, alle ore 19, al Palazzo della Cultura di Messina, nel segno della sezione “Cinema e pittura”, con le prestigiose personali di Stellario Baccellieri, Gilda Gubiotti e Nathalie Froment, a cura del critico d’arte e direttore artistico della sezione Maria Teresa Prestigiacomo.
Tra gli ospiti la madrina della Mostra Barbara Bouchet (diva della commedia sexy al’italiana negli anni Settanta, ma anche interprete dei film “L'anatra all'arancia” di Luciano Salce con Ugo Tognazzi e Monica Vitti e “Per le antiche scale” di M. Bolognini con Marcello Mastroianni, fino alle recenti fiction “Incantesimo 6”, “Un posto al sole” e “Capri”); Valeria Marini, personaggio popolarissimo della tv e del cinema, qui nelle vesti di interprete e coproduttrice (con Nucciarte di Francesco Lama) dell’Evento speciale “Dolls”, cortometraggio di Salvatore Arimatea in programma domenica 30 maggio al Palazzo della Cultura di Messina (alle 21), alla presenza di tutto il cast, in primo piano l’attore palermitano Tony Sperandeo (David di Donatello per “I Cento Passi”), Francesca Ferro (figlia del grande mattatore Turi Ferro) e l’ex del “Grande fratello” Daniela Martani; il popolare attore Sebastiano Somma – dopo tanto teatro e cinema al successo con le miniserie “Sospetti 1 e 3” (2000-2005), regia di Luigi Perelli, e “Sospetti 2“ (2003), regia di Gianni Lepre - e qui interprete del film in concorso “Il mercante di stoffe”, per il quale sarà ospite al festival anche la protagonista femminile, la bellissima Emanuela Garuccio; il cast del film “Le ultime 56 ore” di Claudio Fragasso (tra gli ospiti assieme alla sceneggiatrice Rossella Drudi) con la partecipazione alla Mostra di Gianmarco Tognazzi (ormai un attore di razza, da “Romanzo criminale” a “Il mattino ha l’oro in bocca” ed “Ex”), Barbora Bobulova (David di Donatello per “Cuore sacro” di Ozpetek), Luca LionelloCover Boy - L’ultima rivoluzione” di Carmine Amoroso, prodotto dal messinese Augusto Allegra) e l’attore catanese David CocoL’uomo di vetro” di Incerti tra i suoi film); l’attore emergente Francesco MontanariOggi sposi”, “Distretto di polizia”), che interpreta il Libanese nella miniserie di successo “Romanzo criminale”, regia di Stefano Sollima, per Sky Cinema 1; i registi Alberto Sironi (autore dei celebratissimi film tv de “Il Commissario Montalbano”, di “Salvo D’Acquisto” e del recente “Pinocchio”), Antonio Capuano (che presenta il suo non ancora conosciuto “Giallo?”), Felice Farina (con il film ritrovato “La fisica dell’acqua”), Antonio Baiocco (“Il mercante di stoffe”), il palermitano Pasquale Scimeca (il regista di “Placido Rizzotto”, qui con l’interprete siciliano Vincenzo Albanese per il documentario “Il Cavaliere Sole”, adattamento dell’opera teatrale di Franco Scaldati dal romanzo di Italo Calvino), l’agrigentino Toni TrupiaL’uomo giusto”) e Leonardo Celi (figlio dell’attore messinese Adolfo Celi); lo scenografo messinese Marco Dentici (neo vincitore del David di Donatello con “Vincere” di Bellocchio); Roberta Scardola, tra i protagonisti de “I Cesaroni” su Canale 5; il personaggio televisivo Matteo Guerra (da “Uomini e donne” su Canale 5), qui interprete di “Generazione 2000”, episodio firmato dalla regista romana Benedetta Pontellini; l’artista Eleonora Vallone, figlia del grande Raf Vallone; l’autore di colonne sonore Marco Werba.

Tra gli ospiti di prestigio anche il Presidente del Torino Film Festival, Lorenzo Ventavoli, il dirigente responsabile della Sicilia Film Commission Alessandro Rais, il giornalista e scrittore Melo Freni e Romolo Biondi (Diva srl), distributore di “Giallo?”, diretto da Capuano, film realizzato con il Centro sperimentale di cinematografia.

25/05/2010, 13:16