OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

Lutto al braccio e palloncini neri alla manifestazione
romana contro i tagli al FUS


Lutto al braccio e palloncini neri alla manifestazione romana contro i tagli al FUS
L'attore e regista Carlo Verdone
Tutto il mondo dello spettacolo italiano si riunito ieri in piazza a Roma per protestare contro i tagli al FUS al grido di "ci condannate a morte" in un corteo di protesta pieno di palloncini neri e fasce nere al braccio in segno di lutto

Hanno sfilato davanti a Montecitorio, sede della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana, attori, registi e tecnici cinematografici tra i quali Carlo Lizzani, Ettore Scola, Citto Maselli, Nanni Moretti, Ricky Tognazzi, Silvio Orlando, Mariangela Melato, Carlo Verdone, Enrico e Carlo Vanzina.

Tra gli altri anche il decano dei registi italiani, Mario Monicelli, che ha dichiarato: "Il nostro un paese che non ama la cultura e non ama chi la fa, In generale i governi non l'amano, perch la cultura di solito contro il potere".

Gli addetti ai lavori hanno anche redatto un documento comune con su scritto le motivazioni della protesta: "Lo Stato Italiano investe per il nostro settore quindici volte in meno di quello che fanno gli altri stati europei ed il governo Berlusconi sta azzerando il finanziamento previsto per il 2009. Per questo artisti ed intellettuali si sono uniti per impedire come quello che si configura un pressocch totale annientamento della produzione artistica italiana".

21/07/2009, 13:35

Simone Pinchiorri