I viaggi di Roby
locandina di "L'Uomo sulla Luna"

Cast


Soggetto:
Giuliano Ricci
Max Luvero

Sceneggiatura:
Giuliano Ricci (Finalista del Premio Solinas “Documentario per il Cinema” 2011)
Max Luvero (Finalista del Premio Solinas “Documentario per il Cinema” 2011)

Montaggio:
Giuliano Ricci

Fotografia:
Davide Artusi
Sabina Bologna
Gianmarco Gaviani

Suono:
Paolo Benvenuti (II)
Giacomo Boschi

Aiuto regista:
Anna Scandola
Alessandro Grambone

Produttore:
Giuliano Ricci
Alex Scorza

Produttore Esecutivo:
Alex Scorza

Post-Produzione Video:
Gianmarco Gaviani

Riprese:
Giovanni Bonardi

Riprese:
Davide Artusi

Riprese:
Sabina Bologna

Riprese:
Gianmarco Gaviani

L'Uomo sulla Luna


Regia: Giuliano Ricci
Anno di produzione: 2014
Durata: 60'
Tipologia: documentario
Genere: antropologico/etnologico/sociale
Paese: Italia
Produzione: Freim, Kenzi Productions
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: L'Uomo sulla Luna
Altri titoli: Avvisos - Man on the Moon

Recensioni di :
- L'UOMO SULLA LUNA - La crudeltà della Sardegna ancestrale
- L'UOMO SULLA LUNA - La vita, i sogni, la morte

Sinossi: Nel cuore della Sardegna, in un villaggio tra le montagne della Barbagia, un gruppo di vedove racconta il proprio legame con il mondo dei morti.
Per secoli le donne sono state la voce del paese, hanno custodito storie e segreti di guerre tra famiglie e vendette sanguinarie.
Le faide e gli omicidi s'intrecciano alle visioni dei defunti, ai contatti con l'aldilà e ai sogni, soglie di una realtà invisibile e anticipatori di sventure.
Il documentario raccoglie i frammenti di un mondo perduto in cui morte e violenza sono elementi ricorrenti e quotidiani.
Un immaginario disperso dall'arrivo della modernità, dal momento in cui l'uomo ha messo piede sulla luna.
Uno sguardo ironico e curioso su un mondo atavico e fuori dal tempo, dal quale gli uomini sembrano essere scomparsi per lasciare alle donne il compito di conservare e tramandare credenze e leggende. Antropologia e fiaba si incrociano in un film che, con grande sensibilità, riesce a spalancare porte che difficilmente si aprono verso l'esterno.

Ambientazione: Sardegna

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto