Meno di 30
I Viaggi di Robi

Visioni Italiane - Officinema




LUNGOMETRAGGI ITALIANI PROIETTATI sezione trailer recensioni
Arcipelaghi (di Giovanni Columbu) Visioni Italiane Esordire al Cinema    
Benzina (di Monica Stambrini) Visioni Italiane Esordire al Cinema  
Due Amici (di Spiro Scimone, Francesco Sframeli) Visioni Italiane Esordire al Cinema    
Fortezza Bastiani (di Alessandro Rossi, Michele Mellara) Visioni Italiane Esordire al Cinema    
Quello che Cerchi (di Marco Simon Puccioni) Visioni Italiane Esordire al Cinema    
Sole negli Occhi (di Andrea Porporati) Visioni Italiane Esordire al Cinema  
Velocità Massima (di Daniele Vicari) Visioni Italiane Esordire al Cinema  

DOCUMENTARI ITALIANI PROIETTATI sezione trailer recensioni
Benvenuto in Italia (di Aurora Sulli, Elena Hazanov) Panorama Fabrica Cinema    
I Ragazzi di El Alamein (di Enzo Monteleone) Visioni Doc    
L'Erba Proibita (di Alberto Amato, Cristiano Bortone, Georges Bottos, Renato Ciunfrini, Vincenzo Cusumano, Nicola Condemi, Roberto De Franceschi, Juan Gambino, Francesco Menghini, Daniele Mazzocca, Arturo Menichetti, Aliocha Merke, Giandomenico Michilin, Marco Onorato, Mauro Lazzaro Davide Gaudenzi, Flavia Foresti, Gianni Russo, Guido Votano) Fuori Concorso  
Porto Marghera - Inganno Letale (di Paolo Bonaldi) Visioni Ambientali  
Un'Ora Sola ti Vorrei (di Alina Marazzi) Fuori Concorso    

Luogo: Bologna, Italia
Periodo: Febbraio
Sito Web: http://www.cinetecadibologna.it
Ostello: San Sisto
Descrizione:
Visioni Italiane nasce nel 1994 per dare a spazio a tutti quei lavori dal formato irregolare che ogni anno vengono realizzati dai giovani autori sul territorio nazionale e che rimangono per lo più invisibili: cortometraggi, documentari, film sperimentali, opere d’esordio in cerca di una distribuzione. Gli anni Novanta hanno visto il proliferare in Italia di tanti piccoli festival che, dopo poche edizioni, hanno chiuso i battenti: ciò non è accaduto a Visioni Italiane perché la Cineteca di Bologna ha creduto fosse importante dare spazio in modo continuativo alle opere dei giovani autori, seguendo il loro cammino professionale e offrendo un luogo di confronto con altri autori e con il pubblico. Diversi sono i registi passati da Visioni Italiane e poi approdati al lungometraggio, diventati noti a livello nazionale e internazionale: Gianni Zanasi, Matteo Garrone, Daniele Gaglianone, Gianluca Tavarelli, Paolo Genovese, Luca Miniero, Francesco Amato, Salvatore Mereu, Francesco Munzi, i fratelli De Serio e tanti altri.