I viaggi di Roby
locandina di "Un Giorno Perfetto"

Un Giorno Perfetto


Regia: Ferzan Ozpetek
Anno di produzione: 2008
Durata: 105'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Fandango; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 05/09/2008
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Fandango Press Office / 01 Ufficio Stampa / Claudia Tomassini & Associates
Vendite Estere: Fandango Portobello
Titolo originale: Un Giorno Perfetto
Altri titoli: A Perfect Day - Un Jour Parfait - Un Dìa Perfecto

Recensioni di :
- Mostra di Venezia 2008: report 30 agosto / Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek

Sinossi: Emma e Antonio, sposati con due figli, sono separati da circa un anno. Antonio vive da solo nella casa dove avevano abitato insieme, Emma è andata a stare da sua madre coi bambini. Poi, una notte qualunque, una volante viene chiamata nel palazzo e la polizia si accinge a fare irruzione nell’appartamento dove qualcuno dice di aver sentito provenire degli spari. Un giorno perfetto, in un serrato rincorrersi di avvenimenti racconta le ventiquattro ore che precedono questo momento, la vita semplice eppure ‘unica’ di un gruppo di personaggi pedinati passo passo. "Un Giorno Perfetto" racconta con ironia, commozione e pietà, una feroce storia d’amore, quella che separa e unisce Emma e Antonio. E mette in scena mondi diversi e lontani, che si incrociano come in un giallo inesorabile. Scorrono davanti ai nostri occhi le aule scolastiche e i bus affollati, le tangenziali di periferia e le strade del centro, i ricchi e i poveri, i privilegi e il precariato, le madri e i padri, i figli e le figlie, lungo un percorso che si addentra nei territori del presente, cercando di dare forma a una realtà caotica, sfuggente, e sconosciuta.

Sito Web: http://www.ungiornoperfetto.net

Ambientazione: Roma

Libro sul film "Un Giorno Perfetto":
"Un Giorno Perfetto"
di Melania Mazzucco, 414 pp, Rizzoli, collana Scala Italiani, 2005
Dopo aver prediletto storie ambientate nel passato, Melania Mazzucco sceglie la Roma di oggi come scena per il suo romanzo. Il giorno perfetto - come nel titolo di una canzone di Lou Reed - è quello in cui Camilla compie sette anni, Zero fa esplodere la prima bomba in un McDonald's, Emma perde il lavoro, Kevin le mutande, Elio recita il discorso sbagliato al suo comizio elettorale, Valentina fa un piercing all'ombelico, Maja trova la casa dei suoi sogni, Sasha festeggia l'anniversario dei dieci anni con l'amante, Antonio vede la moglie per l'ultima volta e qualcuno carica con 7 colpi + 1 la sua pistola. Vittime e assassini si aggirano nella stessa città, ma questo non è un giallo.
prezzo di copertina: 18,00


Video


Foto