OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby
locandina di "Red Land (Rosso Istria)"

Cast

Interpreti:
Selene Gandini (Norma Cossetto)
Franco Nero (Prof. Ambrosin)
Geraldine Chaplin (Giulia Visantrin)
Sandra Ceccarelli (Madre Visantrin)
Romeo Grebensek (Mate)
Eleonora Bolla (Adria Visantrin)
Maximiliano Hernando Bruno (Giorgio Staniscia)
Diego Pagotto (Angelo Visantrin)
Carla Stella (Madre Cossetto)
Alvaro Gradella (Generale Esposito)
Vincenzo Bocciarelli (Mario Bellini)
Andrea Pergolesi (Stefano)
Maria Vittoria Casarotti Todeschini (Licia Cossetto)
Monica Garavello (Noemi)
Vasco Mirandola (Don Umberto)
Enrico Bergamasco (Carabiniere Parisse)
Gaetano Lembo (Miliziano Fascista)
Francesca Amodio (Nipote Giulia Visantrin)
Valentina Bivona (Giulia Visantrin Bambina)
Guido Laurjni (Giuseppe Cossetto)
Alessandro Trotta (Andrea)
Christian Renzicchi (Fidanzato Norma)
Pier Paolo Sovran (Boris)
Valerio Mazzuccato (Carabiniere)
Gunther Gotsche (Generale Uber)
Antonio Scarpa (Titino)

Soggetto:
Maximiliano Hernando Bruno
Antonello Belluco

Sceneggiatura:
Maximiliano Hernando Bruno
Antonello Belluco

Musiche:
Fabrizio Castana
Enrico Zoni

Montaggio:
Marco Spoletini

Costumi:
Fulvia Amendolia

Scenografia:
Paolo Bandiera

Effetti:
Pierfilippo Siena

Fotografia:
Giovanni Andreotta

Produttore:
Alessandro Centenaro
Maximiliano Hernando Bruno

Trucco:
Pierantonio Mecacci

Segretaria di Edizione:
Caterina Massuras

Red Land (Rosso Istria)


Regia: Maximiliano Hernando Bruno (opera prima)
Anno di produzione: 2018
Durata: 150'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/storico
Paese: Italia
Produzione: Venice Film Production; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: n.d.
Data di uscita: 15/11/2018
Titolo originale: Red Land (Rosso Istria)

Sinossi: Siamo nel settembre del 1943, nei giorni in cui nei territori italiani martoriati dalla guerra scoppia il caos: il maresciallo Badoglio, capo del governo italiano, chiede ed ottiene larmistizio da parte degli angloamericani e unitamente al Re fugge da Roma, lasciando lItalia allo sbando. Lesercito non sa pi chi il nemico e chi lalleato. Il dramma si trasforma in tragedia per i soldati abbandonati a se stessi nei teatri di guerra ma anche e soprattutto per le popolazioni civili Istriane, Fiumane, Giuliane e Dalmate, che si trovano ad affrontare un nuovo nemico: i partigiani di Tito che avanzano in quelle terre, spinti da una furia anti-italiana.
In questo drammatico contesto storico, avr risalto la figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, laureanda allUniversit di Padova, barbaramente violentata e uccisa dai partigiani titini, per la sola colpa di essere Italiana.

Ambientazione: Veneto / Friuli / Istria

Video


Foto