I Viaggi Di Roby
locandina di "Princesa"

Cast

Con:
Favour Osazuwa
Sister Regina Sanna
Julieth N. Edward
Eliana Vacca
Loveth Osazuwa

Soggetto:
Stefania Muresu
Fabian Volti

Sceneggiatura:
Stefania Muresu
Fabian Volti

Musiche:
Carlo Doneddu

Montaggio:
Stefania Muresu
Enrico Masi
Carlotta Guaraldo (Assistente)

Fotografia:
Stefania Muresu

Suono:
Stefania Muresu (Presa Diretta)
Enrico Masi (Supervisione)
Vittoria Soddu (Ricerca)
Jacopo Bonora (5.1 Sound Engineer)

Produttore:
Stefano Croci
Stefano Migliore

Assistente alla Regia:
Fabian Volti

Direttore di Post-produzione:
Stefano Croci

Assistente Post-produzione:
Carlotta Guaraldo

Color Correction:
Stefano Croci

Produttore Esecutivo:
Davide Rabacchin

Direttore di Produzione:
Gavino Tilocca

Assistente di Produzione:
Martina Asti

Assistente di Produzione:
Federica Bulzis

Assistente di Produzione:
Mariam Joud

Assistente di Produzione:
Gesufrancesco Petrillo

Assistente di Produzione:
Alice Solinas

Princesa


Director: Stefania Muresu
Year of production: 2021
Durata: 49'
Tipology: documentario
Country: Italia
Produzione: Caucaso Factory; in collaborazione con Roda Film
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Aspect Ratio: Super 8 e 16mm
Formato di proiezione: DCP, bianco/nero
Export sales: Filmotor
Titolo originale: Princesa

Storyline: Una pellicola muta percorre città e periferie, luoghi sacri e approdi naturali, ritraendo feticci e antichi riti di un Mediterraneo che guarda al Sud. Princesa è giovane, nigeriana, arrivata in Sardegna attraverso i canali del human trafficking. Nell’isola esiste il sincretismo tra le credenze di un animismo primitivo, i culti cristiani e quelli recenti della chiesa evangelica nigeriana. Una leggenda calabrese narra della lotta tra il pescecane e il pesce spada, similitudine del conflitto interiore della protagonista, stretta dal vincolo di un giuramento formulato prima del viaggio tra due continenti, tra Africa e Europa. Suor Regina opera nell’unità di strada e alla guida di un auto incrocia i fuochi notturni intorno ai quali stazionano e si prostituiscono donne destinate al mercato del sesso, alla periferia di una città. Da un’altra parte Julieth, pastora di una chiesa nigeriana, tiene una messa notturna con preghiere recitate fino ad entrare in una trance spirituale. Il volto della protagonista è lo specchio di un mondo interiore dominato dalla paura, distacco dalla propria terra e tentativo di riscatto. Princesa ha fatto una scelta, ma non è ancora libera. Il 9 marzo 2018 il Re dell’Edo State, in Nigeria, il capo spirituale più importante della regione al centro della tratta, celebra una cerimonia e formula un editto in cui revoca i rituali e obbliga i sacerdoti tradizionali a non praticare più giuramenti che vincolano attraverso la maledizione del juju donne vittime di tratta.

Sito Web: http://www.caucaso.info/caucaso/film/cinema/130...

Ambientazione: Sardegna / Sicilia / Campania / Sud della Francia

"Princesa" è stato sostenuto da:
Regione Autonoma della Sardegna
Fabbrica del Cinema - Carbonia
Presidenza del Consiglio dei Ministri (Numero Verde Anti Tratta - Dipartimento per le Pari Opportunita')
Congregazione Figlie della Carita' Cagliari (Progetto Elen Joy)


Note:
I materiali d'archivio video e sonori presenti nel documentario sono tratti da Archivio Storico Istituto Luce, Cineteca di Bologna, Private Archive of Nigeria - Maxwell Production, Edo Benin Movie by SK Visual Studio da You Tube.

Sviluppo Super8 a cura di Giuseppe Fara, Mirco Santi Home Movies Bologna, Andec Filmtechnik - Berlino.
Sviluppo 16mm a cura di Movie and Sound Firenze.
Film scan 8mm e 16mm di Riccardo Podda - Coop. Progetto SCILA, Paolo Rapalino - Zenit Arti Audiovisive, Giuseppe Peretti - Nova Rolfilm Torino


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto