I Viaggi Di Roby

VOSTRO ONORE - Su Rai1 i compromessi di un Giudice


Un Giudice si trova di fronte alla colpevolezza del figlio e diventa disposto a fare di tutto per salvarlo. La serie in 4 serate andrà in onda dal 28 febbraio su Rai 1 per la regia di Alessandro Casale, con Stefano Accorsi, Barbara Ronchi, Matteo Oscar Giuggioli, Remo Girone, Francesco Colella e Camilla Semino Favro. Una coproduzione Rai Fiction - Indiana Production.


VOSTRO ONORE - Su Rai1 i compromessi di un Giudice
Stefano Accorsi è il Giudice Vittorio Pagani
Il giudice Vittorio Pagani è noto per la sua integrità e bontà d’animo, in corsa per la carica di presidente del Tribunale di Milano. La sua vita privata è stata da poco sconvolta dalla morte della moglie che ha minato in parte il rapporto già complicato con il figlio Matteo, un ragazzo fragile e sensibile che dopo la scomparsa della madre ha deciso di andare a vivere dalla nonna.

Le cose precipitano quando un giorno Matteo investe con l’auto un ragazzo in moto lasciandolo esanime sull’asfalto senza prestargli soccorso. Vittorio non volendo porsi al di sopra della legge a malincuore è deciso a denunciare il figlio alla polizia ma quando scopre che la vittima è un esponente della famiglia criminale dei Silva, decide di andare contro tutti i suoi principi per proteggere e salvare Matteo.

"Vostro onore" è l’adattamento italiano della serie americana “Your honor” (a sua volta remake di una serie israeliana) con Bryan Cranston nei panni del giudice protagonista qui interpretato da Stefano Accorsi. I paragoni, soprattutto se a confronto con un prodotto di altissima qualità come quello americano, sono inevitabili.

Nella serie Rai diretta da Alessandro Casale e scritta da Donatella Diamanti, Mario Cristiani, Gianluca Gloria, Laura Grimaldi e Paolo Piccirillo, una delle note di merito sta nella rielaborazione della storia che è stata cambiata in alcuni risvolti rispetto alle vicende raccontate nella serie statunitense. Di uguale ci sono di base le ragioni che portano alla terribile discesa negli inferi del protagonista, disposto a sacrificare i suoi principi e i suoi valori per amore del figlio, rinnegando quello in cui ha sempre creduto. “Il destino gioca più sporco dei criminali”, dice il giudice Pagani, commentando l’assurdità degli eventi scatenati dall’incidente fatto da suo figlio che come in un effetto domino sconvolgeranno giorno dopo giorno la sua vita.

Tra famiglie criminali rivali, gli espedienti contorti di Vittorio Pagani per coprire sé stesso e suo figlio dai sospetti degli inquirenti e soprattutto dalle grinfie della criminalità, saranno molti i risvolti che si incastreranno creando diverse linee narrative che arricchiranno il racconto. La domanda centrale è però: “Cosa siamo disposti a fare per salvare la vita di chi amiamo?”.

"Vostro onore" manca purtroppo del pathos e della tensione crescenti che accompagnavano “Your honor”, tra le caratteristiche che ne hanno fatto una efficace tragedia shakeasperiana dagli sviluppi profondamente drammatici, capaci di rivelare gli aspetti più torbidi della natura umana. La serie con Stefano Accorsi nella prima puntata risolve in maniera troppo frettolosa un evento tragico che aveva sicuramente bisogno di più “respiro” per risultare più convincente in molti aspetti, rendendo inverosimili molte situazioni e dialoghi e minando in questo modo le interpretazioni di un ottimo cast.

23/02/2022, 08:37

Caterina Sabato