I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DEI POPOLI 58 - SUB TUUM PRAESIDIUM
- La vita in un paesino del Sud Italia


FESTIVAL DEI POPOLI 58 - SUB TUUM PRAESIDIUM - La vita in un paesino del Sud Italia
Una scena di "Sub Tuum Praesidium"
Il documentario inizia con l'inquadratura che pacatamente si avvicina a una signora che sta prendendo la legna per il fuoco. Una lenta immersione nella placida vita di cinque anziani l'oggetto del racconto di Carlo Manzo e Francesco Romano, i quali con Sub Suum Praesidium portano lo spettatore in un paesino del Sud Italia a conoscere la vita di questa piccola comunit.

Un racconto che si muove silenziosamente e a rilento, cos come lo sono i ritmi degli anziani. I due registi raccontano una generazione che sta scomparendo: uomini e donne appartententi a realt contadine che, nonostante l'avanzare dell'et, continuano a portare avanti giorno per giorno i compiti della loro vita agreste, senza aiuti, se non quelli che si danno a vicenda. Una vita fatta di piccole attivit quotidiane: prendere la legna, curare le piante, sbucciare le noci, preparare il fuoco e tante altre modeste azioni che riempiono le loro giornate.

Testimonianze di una forza interiore non indifferente e di quanto quieta e faticosa pu contemporaneamente essere un'esistenza. Immagini che lasciano spesso l'amaro in bocca, trasportato dal pensiero di una vita passata che non hanno pi o dall'inesorabile lentezza dell'inevitabile.

Poetico e a tratti emozionante, anche se nel complesso questa staticit e lentezza a volte esagerata e reitera inutilemente il tema di fondo.

Elisa Pulcini

14/10/2017, 16:00