CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

RAI1 - I film per la TV dell'autunno 2015 - primavera 2016


In TV i film di Cinzia TH Torrini, Carlo Carlei, Enzo Monteleone, Marco Pontecorvo, Giulio Manfredonia, Marco Tullio Giordana, Pupi Avati, Lucio Pellegrini e Fabrizio Costa.


RAI1 - I film per la TV dell'autunno 2015 - primavera 2016
Kasia Smutniak in "Limbo"
Di seguito i film per la TV dell'autunno 2015 - primavera 2016 prosposti su Rai1:

MINISERIE

ANNA E YUSEF UN AMORE SENZA CONFINI
Scritto da Maura Nuccetelli, Urbano Lione, Nicola Cometti con la collaborazione di Cinzia TH Torrini e Donatella Diamanti
Regia di Cinzia TH Torrini
Con Vanessa Incontrada, Adel Bencherif
Una produzione IIF – Italian International Film
Miniserie, 2 x 100’ – Social Drama
A causa di un banale errore Yusef, il compagno tunisino di Anna, viene costretto a lasciare l’Italia entro quindici giorni. Ben presto Anna, schiacciata dallo struggimento per la forzata separazione, raggiunge Yusef nel suo paese d’origine. Le tensioni dell’incipiente ‘primavera araba’, però, separeranno nuovamente la coppia e quando di Yusef si perderanno le tracce, ad Anna non resterà che tornare in Italia rischiando la vita e imbarcandosi su una carretta che trasporta clandestini. Un social drama che raccontare uno dei temi più rilevanti della nostra contemporaneità.

IL CONFINE
Scritto da Laura Ippoliti e Andrea Purgatori
Regia di Carlo Carlei
Con Filippo Scicchitano, Caterina Shulha, Alan Cappelli Goetz
Una produzione Paypermoon
Miniserie, 2 x 100’ – Drama in costume
L’insensatezza della guerra e la forza dell’amore raccontate attraverso la storia di tre giovani indissolubilmente legati tra loro sul drammatico sfondo del primo conflitto mondiale. Trieste. Travolti dagli eventi bellici, Emma, figlia di un commerciante ebreo, Franz, figlio di un rigido militare Austriaco, e Bruno, figlio di un operaio e fratello di uno dei più vivaci protagonisti dell’irredentismo triestino, saranno costretti a rinunciare alla propria giovinezza, entrando prematuramente nell’età adulta. Si perderanno e si ritroveranno, profondamente uguali a se stessi, nonostante la loro amicizia sia costantemente messa a dura prova. Lotteranno per sopravvivere e per salvare non solo chi amano, ma anche ciò in cui credono.

IO NON MI ARRENDO
Scritto da Marco Videtta, Jean Ludwigg, Enzo Monteleone
Regia di Enzo Monteleone
Con Giuseppe Fiorello
Una produzione Picomedia
Miniserie, 2 x 100’ – Civile
La commovente storia di Roberto Mancini, vice commissario romano che per primo ha scoperto e denunciato il traffico di rifiuti tossici gestito dalla camorra nelle province tra Napoli e Caserta. Una battaglia che Mancini porterà avanti da solo con grande coraggio e tenacia lottando contro i suoi antagonisti e contro quella malattia, contratta durante i sopralluoghi tra le discariche di rifiuti tossici e radioattivi, che nell’aprile 2014 ne causerà la morte.

LAMPEDUSA
Scritto da Andrea Purgatori e Laura Ippoliti
Regia di Marco Pontecorvo
Con Claudio Amendola, Carolina Crescentini
Una produzione Fabula Pictures
Miniserie, 2 x 100’ – Social Drama
Una madre con i suoi due figli in fuga dalla guerra, ostaggio dei trafficanti di esseri umani sulle coste africane. Serra, comandante di un’unità della Guardia Costiera, che ogni giorno rischia la vita con il suo equipaggio per strappare i migranti alla morte. Viola, responsabile di un Centro di accoglienza, che cerca di restituire dignità a ogni donna, uomo, bambino che riesca a raggiungere l’Italia. Un’isola, Lampedusa - frontiera estrema dell’Europa - che vive la tragedia degli sbarchi, offrendo solidarietà incondizionata in mare e a terra. Non è semplice costruire un rapporto, in quell’emergenza quotidiana, ma Serra e Viola ci riusciranno. Superando le reciproche diffidenze, scoprendo il senso del loro lavoro, aiutando quella famiglia in fuga a ricongiungersi dopo un drammatico salvataggio notturno al quale parteciperà tutta la gente dell’isola.

SOTTO COPERTURA
Soggetto di Salvatore Basile, Mara Nuccetelli, Umberto Gnoli
Sceneggiatura di Salvatore Basile, Francesco Arlanch
Regia di Giulio Manfredonia
Con Claudio Gioè, Guido Caprino, Filippo Scicchitano, Raffaella Rea, Simone Montedoro
Una produzione Lux Vide
Miniserie, 2 x 100’ – Poliziesco
A Casal di Principe si nasconde Antonio Iovine, super boss della camorra, uno dei trenta latitanti più pericolosi d’Italia. L’uomo è ricercato da quasi quindici anni e la sua cattura è ormai un
chiodo fisso per Michele Romano, primo dirigente della Squadra Mobile di Napoli. Poco a poco, tra pedinamenti e intercettazioni, le vite dei membri della squadra di Polizia si intrecciano on quella della vivandiera del super latitante. Il suo nome è Anna e ha solo vent’anni. La ragazza è divisa tra il prestigio e la responsabilità di lavorare per Iovine, di cui forse non conosce tutte le
atrocità, e l’amore nascente per un giovane ragazzo del posto che nulla ha a che fare con la camorra. È Anna la pista principale per arrivare al criminale, il punto d’unione tra la Polizia e il boss. E dovrà decidere da che parte stare...
Una miniserie evento dall’alto valore civile che racconta una delle pagine più importanti della lotta contro la criminalità organizzata.

TV MOVIE

LEA

Scritto da Monica Zapelli, Marco Tullio Giordana
Regia di Marco Tullio Giordana
Con Vanessa Scalera, Linda Caridi, Alessio Praticò,
Mauro Conte, Antonio Pennarella
Una produzione Bibi Film
Tv Movie, 1 x 100’ – Drama
Lea Garofalo è cresciuta in una famiglia criminale. E un criminale è anche il padre di sua figlia Denise, l’uomo di cui Lea si è innamorata da ragazza: Carlo Cosco. Lea, però, desidera per Denise una vita diversa, senza violenza, menzogna e paura. Nel 2002 decide di collaborare con la giustizia e viene sottoposta con sua figlia al regime di protezione. Poi, per incomprensibili motivi burocratici, la protezione le viene revocata. Rimasta senza soldi e senza la possibilità di trovarsi un lavoro, Lea chiede aiuto a Carlo per il mantenimento della figlia e lui ne approfitta nel più vile dei modi. Lea viene rapita per strada, torturata e alla fine uccisa. Pur essendo solo una ragazzina, Denise non si piegherà e permetterà di individuare e processare tutti i responsabili dell’omicidio della madre, costituendosi parte civile contro suo padre. Una grande storia di denuncia e impegno che rende omaggio a una donna semplice diventata un modello civile di coraggio. Una testimonianza esemplare, affrontata con un linguaggio realistico, sul desiderio di giustizia e sull’affermazione della legalità nel nostro paese.

LE NOZZE DI LAURA
Scritto da Pupi Avati, Tommaso Avati, Francesco Petrulli
Regia di Pupi Avati
Con Neri Marcorè, Lina Sastri, Nicola Rignanesi, Alessandro Sperduti, Marta Iagatti
Una produzione DueA Film
Tv movie, 1 x 100’ – Social drama
Le nozze di Cana nella Calabria di oggi. Laura, ragazza ingenua e non bella, lascia Roma per tornare in Calabria dai genitori, proprietari di un grande agrumeto. Porta dentro di sé un segreto: è incinta di un uomo incontrato per caso, Hermes. Quando Laura incontra Karimu, un raccoglitore d’arance, i due ragazzi subito si innamorano. Ma gli unici famigliari su cui la ragazza può contare per proteggere la relazione sono la zia Maria, vedova di un falegname, suo figlio, il cugino con cui Laura è cresciuta, e i suoi amici Andrea e Giovanni. Informati della relazione, i genitori di Laura non la accettano e quando scoprono che la ragazza è incinta di uno sconosciuto, non esitano a cacciarla via di casa. Sarà solo grazie all’intervento provvidenziale della zia Maria e del cugino che i due giovani riusciranno a vivere il loro sogno d’amore.

LIMBO
Scritto da Laura Paolucci, Francesco Piccolo
Dall’omonimo romanzo di Melania Mazzucco
Regia di Lucio Pellegrini
Con Kasia Smutniak, Adriano Giannini
Una produzione Fandango
Tv Movie, 1 x 100’ – Drama
Manuela Paris, maresciallo del plotone Pegaso, 10° reggimento alpini è stata in missione in Afghanistan e adesso torna dopo sei mesi di ospedale, per una delicata operazione al cervello, per un intervento per ricomporre le ossa sbriciolate di una gamba. È rimasta vittima di un attentato: un bomba ha ucciso due dei suoi uomini e l’interprete. Tornare al lavoro è ciò che Manuela desidera di più, ma per fare questo deve prima guarire e ricordare, annotando meticolosamente in un diario quanto avvenuto prima dell’attentato. E nel suo diario i ricordi dell’Afghanistan si intrecciano con quelli del passato. Intanto la vita va avanti e ogni sera, Manuela si ferma a osservare un uomo nascosto dal buio, che fa la stessa cosa. Un giorno i
due per caso si incontrano. Lui si chiama Mattia. La invita a fare un giro al lago, si baciano, si innamorano. Ma Mattia, proprio come Manuela, è sospeso in un suo personale limbo di attesa e
speranza e ha un segreto che non può confessare.

PURCHÈ FINISCA BENE - IL VICINO DEL PIANO DI SOPRA
Scritto da Alberto Taraglio e Fabrizia Midulla
Regia di Fabrizio Costa
Cast da definire
Una produzione Pepito Produzioni Srl
Tv Movie, 1 x 100’ – Commedia romantica
Claudia ha comprato la casa di Bruno e farebbe qualunque cosa per mandarlo subito via. Bruno non vuole andarsene, ma è pronto a tutto pur di riconquistare la sua ex moglie Susanna, ora in coppia con un ricco dentista. Così, quando viene invitato alla festa di fidanzamento di Susanna e del dentista, Bruno decide di giocarsi l’ultima disperata carta: la gelosia. Propone a Claudia un accordo: se lei accetta di accompagnarlo alla festa in veste di fidanzata, lui lascerà per sempre l’appartamento. Lo strampalato piano sembra risvegliare l’interesse di Susanna per Bruno, ma ha anche l’effetto di complicare seriamente la vita di tutti!

PURCHÈ FINISCA BENE - NON È COME PENSI
Scritto da Alberto Taraglio e Fabrizia Midulla
Regia di Fabrizio Costa
Cast da definire
Una produzione Pepito Produzioni Srl
Tv Movie, 1 x 100’ – Commedia romantica
Mara è la caporedattrice di una rivista che si occupa di turismo di lusso. Donna brillante e in carriera ha un unico problema: la sfortuna con gli uomini. L’incontro con Luca sembra cambiare il corso delle cose: Luca è bello, gentile, ma soprattutto single. L’idillio tra i due, però, dura poco: Mara scopre, infatti, che Luca è il proprietario dell’albergo diffuso di Matera che lei ha ‘distrutto’ con la sua ultima negativissima recensione. Ciò che peggio, però, è che nell’albergo Mara non ci è mai stata e l’articolo è frutto di una schermaglia competitiva tra lei e un collega. Tra gag, malintesi e batticuore, il castello di bugie di Mara non potrà che crollarle addosso… ma nemmeno Luca si rivelerà così trasparente come sembra.

14/08/2015, 08:46

Simone Pinchiorri