I Viaggi Di Roby

PIETRO BALLA, IL LAVORO DELL'ANIMA - A
Roma in omaggio al regista scomparso


PIETRO BALLA, IL LAVORO DELL'ANIMA - A Roma in omaggio al regista scomparso
La Fondazione AAMOD e deriva film presentano un omaggio al regista Pietro Balla a pochi mesi dalla sua scomparsa.  Due film dedicati al tema del lavoro e della memoria con uno sguardo privilegiato sulla realtà attraverso un cinema politico originale e attuale.

Mercoledì 6 ottobre a partire dalle ore 18:30 saranno proiettati i film Radio Singer (52’, 2009) e ThyssenKrupp Blues (73’, 2008) presso SCENA - Spazio Cinema Eventi e Nuove Arti, lo spazio polivalente e polifunzionale della Regione Lazio ospitato negli spazi dello storico Filmstudio di Trastevere.

Si dice: “ti voglio un bene dell’anima”. Di Pietro Balla - regista e capostazione che da quando aveva 23 anni fino ai 63 ha fatto università, cinema e turni “in terza” come gli operai della sua Torino - si può dire che ha fatto un lavoro dell’anima. Conosceva la fatica del lavoro e la leggerezza della messa in scena. Per questo sapeva indagare così bene la realtà operaia, della vita che viene pagata, ma sempre con un prezzo troppo basso per chi lavora e troppo alto per chi fa lavorare.

I suoi film raccontano la fatica in tutte le sue forme, dalle fabbriche di L’odore della gomma (2005) e Radio Singer (2009), alle sex workers di Camerini ardenti (1996) e Bulgarian connection (1991), a Operai (2007) e Thyssenkrupp Blues (2008). Sempre un passo avanti, in anticipo sui travagli e sulle trasformazioni, usando la macchina da presa come uno strumento di indagine del reale e dei suoi inganni.

27/09/2021, 10:07