I Viaggi di Robi

UN NATALE STUPEFACENTE - La sorpresa delle Feste


I De Laurentiis si affidano a Volfango De Biasi per il loro film pi importante dell'anno, e fanno bene. Con Lillo & Greg nei panni di due zii pasticcioni alle prese con la gestione di un nipote di 8 anni. Un cast indovinato che lavora bene su sceneggiatura e battute che funzionano. In sala da gioved 18 il 31 film di Natale della Filmauro. Non fidatevi del trailer...


UN NATALE STUPEFACENTE - La sorpresa delle Feste
"Un Natale Stupefacente" di Volfango De Biasi
Il film di Natale per eccellenza, quello targato De Laurentiis, arriva in sala gioved. Dopo un ventennio e oltre con Neri Parenti, Filmauro si rinnova, cambia formula e sceglie di puntare su un regista giovane, Volfango De Biasi e su un gruppo di attori gi affermati ma che, grazie al contesto, portano una ventata di novit sul genere.

A cominciare dalla sceneggiatura, firmata da De Biase, Alessandro Bencivenni, Gabriele Pignotta e Domenico Saverni, si intuisce che l'aria decisamente pi respirabile; via gli episodi e avanti con una storia unica e ben congegnata, con dei personaggi delineati e dei dialoghi credibili e costruiti in maniera da portare dritti alla battuta o alla gag. Anche i tempi di recitazione, regia e montaggio fanno la loro parte sul risultato finale, strappando non poche risate e esaltando parole e situazioni. Le due enormi carpe disegnate sull'addome di Giustino (Paolo Calabresi), il tatuatore, filosofo e ignorante, seguite dalla parola "diem" a suggerire di cogliere l'attimo sono una trovata geniale che arriva senza bisogno delle solite didascalie.

Lillo & Greg, dopo anni di musica, tv, radio e cinema sono arrivati ormai al punto di portare il loro stile nel film, giocando sulle parole e sui doppi sensi come spesso fanno a "Seiunozero", ogni pomeriggio su Radio2. E proprio grazie al ritmo del film e alla bravura di tutto il cast, anche le situazioni forse troppo raffinate per i palati delle feste natalizie, riescono a colpire e a funzionare. Ambra Angiolini esce dal personaggio delle ultime commedie ed entra credibilmente nei panni della bella e disillusa Genny, mentre Paola Minaccioni, sempre pi votata ai ruoli di sexy lady, riesce a interpretare una Marisa energica e capace di scegliere la direzione della sua vita. Il bambino, intorno al quale gira tutta la storia, interpretato da Niccol Calvagna sempre pi sicuro davanti alla macchina da presa malgrado i suoi 8 anni. Simpatici anche Francesco Montanari e Riccardo De Filippis nei panni di due assistenti sociali che si scoprono innamorati uno dell'altro.

Il film di Aurelio e Luigi De Laurentiis uscir in circa 650 schermi con variazioni al rialzo intorno al giorno di Natale.
Dopo "Ogni maledetto natale", "Un natale stupefacente" di sicuro il miglior prodotto per le feste, capace forse, come qualcuno ha suggerito, di oltrepassare le frontiere e sbarcare all'estero come mai riuscito a fare nella storia un film di questo genere.

17/12/2014, 18:27

Stefano Amadio