CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DI ROMA 9 - "A Tutto tondo", corto di Andrea Bosca


Primo corto come regista per Bosca che racconta il significativo incontro tra due realtà che riesce ad aprire uno spiraglio nella vita di un uomo.


FESTIVAL DI ROMA 9 -
Andrea Bosca in "A Tutto tondo"
Quindici minuti per una storia completa. Andrea Bosca, al suo esordio come regista, riesce a condensare in questo corto la sua storia, nata dopo un viaggio in una delle zone più povere delle Filippine.

Bosca è anche interprete e veste i panni di un uomo insoddisfatto e chiaramente infelice che non riesce a gradire la sua famiglia e cerca in ogni modo di rimanere solo con se stesso. Il suo domestico filippino (Benjamin Vasquez Barcellano Jr) lo aiuta a vedere il mondo in maniera significativamente più positiva, organizzando un casuale incontro con la propria, numerosa e vitale famiglia.

A tutto tondo è scritto e girato bene, senza alcuno spreco di tempo e di immagini, e riesce a raccontare l'insoddisfazione e la solitudine di un uomo agiato di fronte alla felicità di un gruppo di persone che provengono da una situazione di drammatica povertà. Sceneggiatura dello stesso regista scritta insieme a Laura Luchetti e Gero Giglio. Fotografia di Federico Schlatter.

Nel film anche le apparizioni di Giorgio Colangeli, Paola Minaccioni e Salvatore Striano.

17/10/2014, 18:49

Stefano Amadio