Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

STUDIO ILLEGALE - Avvocati e trappole d'amore


Il nuovo film di Umberto Carteni con Fabio Volo arriva al cinema gioved 7 febbraio. Una "legal comedy" che racconta il mare nel quale nuotano gli squali degli studi legali. Con Ennio Fantastichini, Nicola Nocella, Marina Rocco, Erika Blanc, Isa Barzizza e l'affascinante Zo Felix, attrice francese nel ruolo dell'avvocatessa parigina della controparte.


STUDIO ILLEGALE - Avvocati e trappole d'amore
Fabio Volo chiede l'opinione del pubblico...
Fabio Volo protagonista di "Studio Illegale", il nuovo film di Umberto Carteni tratto dal romanzo "Duchesne" di Federico Baccomo.

Ed proprio Volo che d il suo carattere al personaggio e al film, avvocato attorno al quale si svolge l'intrigo e nasce la storia d'amore.
Volo piace alle donne e questa la sua carta vincente che rende credibile, anche se non del tutto simpatico, il solito personaggio coinvolto in una vita che non gli appartiene e a caccia di verit e sentimenti.

Quello che pervade il film, proprio cominciando dal personaggio interpretato da Fabio Volo, una sensazione di "deja vu", dove anche quelle che sembrano originali trovate, dopo un minimo di ricerca nella memoria, finiscono per assumere il sapore di copie.
Primi fra tutti personaggi e gli interpreti: come detto Volo, single agiato e in carriera che si redime, Ennio Fantastichini famelico e spietato titolare dello studio, Nicola Nocella ingenuo e timido praticante, Marina Rocco svampita segretaria. Ma anche l'ospite francese Zoe Felix perfetta nel ruolo della fatale avvocatessa francese, come le due simpatiche zie interpretate da Erika Blanc e Isa Barzizza. Sono tutti bravi e giusti, troppo giusti e dunque, senza loro colpa, prevedibili.

Malgrado le trame e gli intoppi legali e amorosi, gi abbondantemente assimilati in decine di storie, non basta un finale sospeso per dare una svolta, seppur estrema, al film che rimane godibile e ideale per trascorrere un'ora e mezza di completa distrazione.

05/02/2013, 14:25

Stefano Amadio