OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

EX - AMICI COME PRIMA!, cambiando i fattori il risultato lo stesso


Il film a episodi dei fratelli Vanzina ha sbancato al box-office con un incasso pari a 1.813.453,98 . Una commedia "ereditata" dalla coppia Brizzi-Martani dopo gli ottimi riscontri al botteghino del primo episodio.


EX - AMICI COME PRIMA!, cambiando i fattori il risultato  lo stesso
Se il primo episodio di "Ex" era firmato dalla factory costituita da Fausto Brizzi e Marco Martani, questo secondo arriva in sala dopo un restyling firmato dai fratelli Vanzina. Due delle pi importanti "fabbriche" di commedia italiane a episodi si passano il testimone per proseguire la tradizione, ma a essere onesti il risultato non cambia...

Cinque storie si intrecciano (senza legarsi tra loro), cinque storie in cui l'essere "ex" o l'avere un "ex" (anche se la storia di Salemme rientra poco nel canovaccio) il motore degli eventi.

Gassman deve affrontare il divorzio ma inconsapevolmente inizia una relazione sincera con l'avvocatessa di sua moglie: la storia la pi simpatica e riuscita, merito anche dell'interpretazione di Anna Foglietta, nuovo volto della commedia italiana dopo l'exploit nei panni della escort in "Nessuno mi pu giudicare". Gassman azzeccato in un ruolo una volta tanto "sottotono", e si pu soprassedere sul semplicismo con cui viene risolta la vertenza giudiziaria.

Salemme invece un neo-europarlamentare con una consorte - Tosca D'Aquino - che lo spinge ad approfittare della sua posizione ma conosce e si invaghisce di Natasha Stefanenko, premier di un paese baltico. La storiella poca cosa: c' anche una filippica sul vero senso della politica, un paio di macchiette imbarazzanti e poco altro. La battuta migliore: quando Salemme scopre di essere stato a letto con una premier, esclama: "Ma che so', 'na escort?". Giudicate voi.

Brignano alle prese con una moglie che dopo un giorno dal "s" non sopporta pi, e l'incontro con una ex mai dimenticata gli pare essere un segno del destino. Sotterfugi ed equivoci all'insegna del "gi visto", alcune meta-citazioni (la Mannino, che interpreta la moglie, guarda in tv il primo "Ex") e poco altro.

Memphis e Pession sono due ex inconsolabili che incrociano le loro disperazioni in una storia che ricalca "Confidenze troppo intime" di Leconte. Lei scambia lui per lo psicologo e si confida, lui si innamora e non osa svelarle la verit, portando avanti l'equivoco per poterla rivedere... A questa storia si lega marginalmente quella di Paolo Ruffini, single che trova nelle ragazze "neo-ex" una facile preda per le sue conquiste. Utilizzato come intermezzo comico (e inserito come amico-confidente di Memphis), protagonista di una delle situazioni pi simpatiche, per quanto assurda, quella dell'aiuto familiare con il preservativo.

Concludendo: da "Ex - Amici come prima!" non si pu ottenere pi di quanto promesso. Rispetto al primo episodio si pu riscontrare una maggiore voglia di divertire (nel primo c'era un po' pi "pathos"). Non si pu dire che il risultato finale sia tutto da buttare, anche se si poteva sforbiciare qualche storia qui e l.

Il film presenta alcuni dei difetti tipici del cinema comico italiano, ma il peggiore sicuramente quello di affidare gli snodi narrativi sempre e soltanto al caso. I personaggi si incrociano sempre e comunque per caso, in un negozio, in un ristorante, qui addirittura in un taxi: la fatica di trovare uno sviluppo logico la prima che gli sceneggiatori italiani preferiscono "sfangare".

Amici come prima, comunque.

09/10/2011, 12:12

Carlo Griseri