I Viaggi di Robi
locandina di "Il Principe e il Pirata"

Cast

Interpreti:
Leonardo Pieraccioni (Leopoldo)
Massimo Ceccherini (Melchiorre Gimondi)
Luisa Ranieri (Chiara)
Melanie Gerren (Melanie)
Lucio Allocca (Don Capece)
Claudio Angelini (Ubaldo)
Giorgio Picchianti (Pierino)
Silvan (Silvan)
Laura Pestellini (Vecchina)
Pietro Pulcini (Benzinaio)
Osvaldo Pieraccioni (Uomo di 60 Anni)
Rosanna Susini (Mirella)
Giuliano Grande (Giulianone)
Valeria Vitti (Lella)
Umberto Bellissimo (Uomo del Parcheggio)
Tiziano Lepone (Barista Autogrill)
Giovanna Avena (Signora)
Fernando Pannullo (Notaio)
Claudio Fadda (Cameriere)
Giorgio Gianassi (Signore)
Domenico Costanzo (Uomo)
Lucio Aiello (Maresciallo)
Riccardo Maffiotti (Parcheggiatore)
Gianluca Graziani (Robertino)
Katia Gagliano (Vanessa)
Manuel Bellucci (Leopoldo da Bambino)
Gabriella Ceccherini (Zia di Robertino)
Forese Morelli (Gimondi da Bambino)
Pasquale Di Giovanni (Robin Hood)
Tatiana Djuric (Ulka)
Serena Miniero (Bambina Comunione)
Luciano Tuosco (Netturbino)
Alessandro Bonanni (Lorenzo)
Alessandro Lunghi (Enrico)
Fabrizio Pizzuto (Uomo Vespa)
Serena Michelotti (Signora)
Pietro Ghislandi (Il Nipote Eugenio Bettazzi)
Don Franco Barbero (Sacrestano)
Roberto Dell'Acqua (Marcellino)
Lorenzo Randazzo (Ragazzino al Porto)

Soggetto:
Leonardo Pieraccioni
Giovanni Veronesi

Sceneggiatura:
Leonardo Pieraccioni

Musiche:
Edoardo Bennato

Montaggio:
Stefano Chierchi

Costumi:
Nicoletta Ercole

Scenografia:
Francesco Frigeri

Fotografia:
Maurizio Calvesi

Suono:
Bruno Pupparo

Casting:
Roberto Bigherati

Aiuto regista:
Federica Ciciarelli

Produttore:
Alessandro Calosci
Vittorio Cecchi Gori

Il Principe e il Pirata


Regia: Leonardo Pieraccioni
Anno di produzione: 2001
Durata: 94'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia/road-movie
Paese: Italia
Produzione: Levante Film, Cecchi Gori Group, Ottofilm
Distributore: Cecchi Gori Distribuzione
Data di uscita: 14/12/2001
Formato di proiezione: 35mm, colore
Titolo originale: Il Principe e il Pirata

Sinossi: Leopoldo, maestro elementare a Firenze, non fa in tempo ad addolorarsi per la perdita del padre, che l'uomo si 'alza' all'improvviso dalla bara e gli rivela che si tratta di una messinscena per sfuggire agli enormi debiti accumulati. Attraverso un video, il padre informa Leopoldo di avergli lasciato in eredit un dipinto del valore di 250 milioni vinto a carte ad un nobile di Saint Vincent. Tale eredit per da dividere con un'altra persona. Con grande sorpresa perci Leopoldo apprende di avere un fratellastro, nato dall'unione tra il padre e Lella, la bidella della scuola. Si chiama Melchiorre, detto "Gimondi" e si trova in carcere a Palermo per una serie di furti. Leopoldo cos costretto a recarsi nel capoluogo siciliano, prelevare Melchiorre e, nei cinque giorni di permesso concessi per la perdita del padre, programmare con lui il viaggio fino a Saint Vincent. I due sono diversissimi: riservato e timido Leopoldo, spaccone e gradasso Melchiorre. Le tappe si susseguono tra equivoci e eventi inattesi. Dalla Sicilia a Napoli, quindi un rientro a Firenze, dove Melchiorre scopre che Leopoldo separato dalla moglie e ha un figlio piccolo. Allora per insistenza di Melchiorre vanno a trovarli a Viareggio, dove restano per la notte. Arrivano infine in Val d'Aosta, ritirano i soldi del dipinto, e. mentre sono su una funivia, nella gabbietta di fronte riappare il padre: finalmente il piano chiaro, lui e Melchiorre erano d'accordo per prendere quei soldi e aprire un casin in qualche isola di vacanze. Leopoldo, sentendosi raggirato, rifiuta di essere complice. Si allontana e sogna di andare in spiaggia, indossando un cappotto: e mentre cammina, il figlioletto gli corre incontro.

Sito Web: http://www.ilprincipeeilpirata.it

Ambientazione: Palermo / Messina / Napoli / Firenze / Forte dei Marmi (LU) / Biella / Saint-Vincent (AO)

Budget: 5.000.000 euro

Video


Foto