Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

aggiungi un messaggio
Rojas 10  (12/11/2008 @ 21:44)
ciao!! sono noelia, una studentessa spagnola, questo anno scorzo sono stata a roma facendo l'erasmus. sto cercando il titolo di un film che era registrato (non sono sicura se si dice cosi, escusatemi) a roma, per quasi tutta la citta, nel mese di giugnio, di questo anno, il 2008. ho pensato che qualcuno di voi podeva aitarmi. so che una parte era registrata sulla via casilina... per favore, si qualcuno hai un po' d'informazione, la ringrazio!! (puo rispondermi anche alla mail : [email protected] )
Mahari Seghid  (27/10/2008 @ 19:08)
Ho visto Caos Calmo all`anteprima del Festival di Berlino. Un film molto bello e girato con una certa delicartezza che mi ha ricordato tanto Truffaut. I personaggi creavano tra di loro un certo pathos dove il personaggio recitato da Nanni Moretti sembrava legarli tra di loro come i fili di un Burattinaio. Tutti gli Attori specialmente il Gassman che non sembrava intimorito di lavorare a fianco di un mostro sacro come Moretti a volte dava l`impresione di essere lui il vero Protagonista, senza togliere niente al grande Moretti che ancora una volta riesce a dare spazio agli altri attori. Il film giustamente va visto nel contesto Italiano se non addirittura Romano. Ma e il problema sociale che lo fa diventare Internazionale . Il titolo rispechhia molto quel Caos Calmo che ognuno di noi subisce, senza distinzione di Razza, Colore e Religione nel momento di una Disgrazia inaspettata. Penso che se tradotto in Lingua Inglese sara capito meglio dagli Stranieri ma a volte quando ce un bel sogetto tratto da un libro bellissimo non ce Lingua che lo Frena.. Mahari Seghid African refugees News
Mahari Seghid  (27/10/2008 @ 19:04)
Ho visto Caos Calmo all`anteprima del Festival di Berlino. Un film molto bello e girato con una certa delicartezza che mi ha ricordato tanto Truffaut. I personaggi creavano tra di loro un certo pathos dove il personaggio recitato da Nanni Moretti sembrava legarli tra di loro come i fili di un Burattinaio. Tutti gli Attori specialmente il Gassman che non sembrava intimorito di lavorare a fianco di un mostro sacro come Moretti a volte dava l`impresione di essere lui il vero Protagonista, senza togliere niente al grande Moretti che ancora una volta riesce a dare spazio agli altri attori. Il film giustamente va visto nel contesto Italiano se non addirittura Romano. Ma e il problema sociale che lo fa diventare Internazionale . Il titolo rispechhia molto quel Caos Calmo che ognuno di noi subisce, senza distinzione di Razza, Colore e Religione nel momento di una Disgrazia inaspettata. Penso che se tradotto in Lingua Inglese sara capito meglio dagli Stranieri ma a volte quando ce un bel sogetto tratto da un libro bellissimo non ce Lingua che lo Frena.. Mahari Seghid African refugees News
Sara Lucarini  (23/04/2008 @ 10:52)
Come rendere la staticità della vita contrapposta al caos di un'anima in movimento? Non facile trasporre sullo schermo la storia di un uomo che rimane per quasi tutto il film seduto su una panchina. Intensa l'interpretazione di Moretti. Sorprendente Gassman.
Massimo Giorgi  (28/02/2008 @ 16:40)
ECCEZIONALE!!! In mezzo a tanti film mediocri, finalmente eccone uno che vale davvero la pena d'essere visto; pieno di riflessioni e scambi di battute divertenti (con Silvio Orlando soprattutto).
Miriam Monteleone  (14/02/2008 @ 15:26)
Non capisco perchè i vescovi si affanino tanto a criticare una scena di sesso - breve - in un film ben fatto, che ha dietro un romanzo vero, di quelli da mangiare a morsi senza rifletterci troppo su. Forse avrebbero preferito la solita saga familiare strappalacrime!! La trasposizione non era facile. Da vedere.

Video


Foto