CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby
locandina di "Figli di Maria"

Cast

Con:
Alessandro Bertolucci

Soggetto:
Cristian Natoli

Sceneggiatura:
Cristian Natoli
Alberto Sorge

Musiche:
Marco Germini

Montaggio:
Matteo Serman

Fotografia:
Debora Vrizzi

Suono:
Francesco Morosini
Havir Gergolet

Produttore:
Nicoletta Romeo

Direttore di Produzione:
Andrea Badin

Assistente di Produzione:
Lorenzo Biaggi

Make-Up:
Angelina Rusin

Acconciature:
Angelina Rusin

Voce Narrante:
Giuseppe Battiston

Figli di Maria


Director: Cristian Natoli
Year of production: 2015
Durata: 70'
Tipology: documentario
Genres: guerra/sociale/storico
Country: Italia
Produzione: Mansarda Production, Young For Fun Film, Lucide Video; in collaborazione con M.A.S. - Media Art Studio, Thunderground Production
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore e bianco/nero
Press office: Federica Marchesich
Titolo originale: Figli di Maria
Altri titoli: Maria's Children

Recensioni di :
- FIGLI DI MARIA - Ricordando la Grande Guerra

Storyline: “Figli di Maria” ricorda attraverso immagini di repertorio, interviste filmate e ricostruzione cinematografica, uno dei periodi più drammatici della storia dell’umanità, mettendo in risalto gli aspetti territoriali più significativi.
La Grande Guerra sul fronte italiano orientale.
La storia del Friuli Venezia Giulia ai tempi della Grande Guerra è raccontata dalle persone che hanno vissuto, in maniera diretta o indiretta, il dramma immane che ha visto morire padri, figli, bambini e ragazzi strappati prematuramente alla vita.
Grazia, la nipote di Maria Bergamas, madre putativa di tutti i ragazzi caduti in battaglia e mai più restituiti alle famiglie d’origine; Paolo, il cui nonno militare affetto da colera giocava a carte e beveva vino mentre a pochi passi imperversavano gli scoppi delle bombe; Maria Grazia, figlia di una donna che, appena bambina, lavava i panni sporchi di sangue dei soldati al fronte, e molti altri, sono i nostri testimoni.
La vicenda principale in questo coro di voci riguarda proprio il Milite Ignoto, per convenzione Antonio Bergamas, diventato, inconsapevolmente, un simbolo di libertà e di struggimento al tempo stesso, uno dei tanti martiri della guerra. Il film ripercorre la commovente traslazione della salma, fino all’ultima destinazione, l’Altare della Patria a Roma, attraverso immagini di repertorio tratte dal film “Gloria” del 1921.
Ricordi di famiglia, immagini dei luoghi, suoni, rumori e racconti inediti, che compongono una storia uniforme ed una narrazione corale.
Il senso del ricordo è il tema centrale di questo progetto audiovisivo, che ha anche, tra i suoi scopi più importanti, quello di far accrescere nel cuore delle nuove generazioni, un sentimento di pace e fratellanza, un invito a ricordare cosa siamo stati e cosa avremmo potuto essere.

Sito Web: http://www.figlidimaria.eu

"Figli di Maria" è stato sostenuto da:
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Fondazione Cassa Di Risparmio Di Gorizia
La Cineteca del Friuli
Provincia di Gorizia (Assessorato alla Cultura)
Universita' degli Studi di Udine (Sede Gorizia)


Note:
"Figli di Maria" ricorda attraverso immagini di repertorio, interviste filmate e ricostruzione ‘cinematografica’, il dramma della Prima Guerra Mondiale

Video


Foto