CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby
locandina di "Dio Salvi la Regina"

Cast

Interpreti:
Sibilla Barbieri (Diana)
Igor Mattei (Marcello)
Mariano Rigillo (l’Avvocato)
Babak Karimi (l’Apolide)
Vittorio Allegra (Orlando)
Ella Gorini (Perla)
Maria Irma Reyas (Lupe)
Francesca Palmas (Sam)
Silvia Mazzotta (Elena)
Marta Jacopini (Sofia)
Paola Migneco (Simonetta)
Elena Baroglio (Monica)
Ana Brigitte Fernandez (Rosa)
Francesco Falabella (Luca)
Alberto Caneva (Ing. Braccialetti)
Raffaella D'Avella (Professoressa Muccini)
Filippo Gili (Il Professore)
Vittorio Ciardo (Lui)
Elio Crifo' (il Poliziotto)
Anna Teresa Eugeni (Anna Teresa)
Jessica Cortini (fidanzata Sam)
Graziano Graziani (Presidente assemblea condominiale)
Jun Ichikawa (Ragazza cinese)
Pietro Condemi (Pietro)
Michele Condemi (Michele)
Paola Muratore (Sig.ra Braccialetti)
Vitalia Ippolito (Martina)
Luisa Guercio (Luisa)
Shan Yue (Ragazzo cinese)
Mohammad Hassan Zadeh (Ram)

Soggetto:
Sibilla Barbieri

Sceneggiatura:
Sibilla Barbieri

Musiche:
Francesco Forni

Montaggio:
Ermete Ricci

Costumi:
Monica Raponi

Scenografia:
Monica Raponi

Fotografia:
Andres Arce Maldonado

Suono:
Leonardo Tosti

Aiuto regista:
Andrea Capruzzi

Produttore:
Vittorio Parpaglioni Barbieri
Bonifacio Spinola

Creative Producer:
Chloé Barreau

Assistente costumi e scenografia:
Elisabetta Mancini

Acting coach:
Paola Migneco

Make-up, Hair stylist, Edizione:
Roberta Budicin

Assistente di produzione:
Alberto Puxeddu

Assistente di produzione:
Matteo Castellino

Fotografo di scena:
Mohammad Hassan Zadeh

Dio Salvi la Regina


Regia: Andres Arce Maldonado
Anno di produzione: 2019
Durata: 95'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: La Silian
Distributore: Distribuzione Indipendente
Data di uscita: 30/09/2020
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Ornato Comunicazione
Titolo originale: Dio Salvi la Regina

Sinossi: Diana, madre e medico della mutua, è una donna normale con una vita normale, che decide di fare un poetico atto di insubordinazione sociale, dichiarando l’indipendenza della sua casa dallo Stato italiano. La spinge la speranza di salvare il suo “popolo”. Tutti i protagonisti – la piccola famiglia e gli amici che ogni giorno si presentano non invitati nella casa – saranno condizionati da questa singolare scelta e proiettati verso un nuovo modo di rapportarsi alla vita quotidiana, agli altri. Dovranno affrontare grandi temi: la scelta della lingua, le basi su cui si fonda il diritto, le norme che creano il tessuto sociale, la filosofia con cui educare i figli e futuri cittadini ma, soprattutto, dovranno confrontarsi con la responsabilità che comporta esercitare un potere.

Video


Foto