I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila


Altro


Babak Karimi


Filmografia dal 2000:
2019 » corto Inverno: attore
2018 » Free: attore
2018 » La Linea Verticale: attore (Amed)
2017 » Finché c'è Prosecco c'è Speranza: attore (Zio Cyrus)
2010 » Le Ragazze dello Swing: montaggio
2009 » doc Il Piccolo: montaggio
2008 » Caos Calmo: attore (Mario)
2008 » doc Fabbrica dei Martiri: montaggio
2007 » Last Minute Marocco: attore (Zin Krisha)
2007 » Rosso Malpelo: montaggio
2007 » doc The Time of Her Life: montaggio (Supervisione)
2005 » doc Battiti - Il Respiro del Vesuvio: montaggio
2005 » La Passione di Giosuè l'Ebreo: montaggio
2005 » Tickets: montaggio, aiuto regista, produttore
2003 » Gli Indesiderabili: montaggio
2003 » L'Isola: montaggio
2002 » doc Chi Non Rischia Non Beve Champagne: montaggio
2001 » Quello che Cerchi: montaggio
2000 » doc Afterwords: montaggio
2000 » Placido Rizzotto: montaggio

Biografia:
Attore e montatore di origine iraniana, figlio del regista e attore Nosrat Karimi e dell'attrice Alam Danai. Svolge la sua attività tra Italia, Iran e Francia. Esordisce davanti alla macchina da presa all’età di dieci anni, in quello che è considerato il primo film del neorealismo iraniano, Doroshkechi (Il cocchiere, 1971). Lo stesso anno si trasferisce in Italia dove studia cinema specializzandosi in ripresa e montaggio. Per quindici anni si dedica alla realizzazione di documentari in qualità di operatore e montatore. Nel 1991, in collaborazione con la pittrice Mahshid Mussavi, porta in Italia il primo film iraniano distribuito ufficialmente nelle sale commerciali, Bashu, il piccolo straniero di Bahram Beyzai. Negli anni a seguire svolge un lavoro di interconnessione e promozione tra l’Italia e il cinema iraniano, scrivendo i dialoghi italiani dei film di Kiarostami, Makhmalbaf, Panahi, Jalili, Farhadi e collaborando come consulente con vari festival e rassegne. Come montatore ha lavorato con Abbas Kiarostami, Babak Payami, Vera Belmont, Pasquale Scimeca, Maurizio Zaccaro, Gianfranco Pannone e altri. È stato docente di montaggio presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e l’Accademia dell’Immagine de L’Aquila. Nel 2011 recita nel film Una separazione di Asghar Farhadi (vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino e del Premio Oscar per il Miglior film straniero) vincendo l'Orso d'Argento come miglior attore.
(ultima modifica: 17/09/2012)