FilmdiPeso - Short Film Festival

Cast


Soggetto:
Gabriel Laderas

Sceneggiatura:
Gabriel Laderas
Alessio Tamborini

Fotografia:
Gabriel Laderas
Alessio Tamborini

Tutor:
Giuseppe Baresi

Tutor:
Tonino Curagi

Tutor:
Anna Gorio

Direzione Artistica, Supervisione e Coordinamento Postproduzione:
Tonino Curagi

Direzione Artistica, Supervisione e Coordinamento Postproduzione:
Anna Gorio

Produttore Esecutivo:
Laura Zagordi

Riprese:
Gabriel Laderas

Riprese:
Alessio Tamborini

A Mio Padre


Regia: Gabriel Laderas, Alessio Tamborini
Anno di produzione: 2017
Durata: n.d.
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia
Produzione: Civica Scuola di Cinema Milano; in collaborazione con Naga
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DCP, colore
Titolo originale: A Mio Padre

Sinossi: Mike è un immigrato di prima generazione, ex attivista politico, ex militare al servizio del governo dittatoriale filippino ed ex clandestino. Vivendo poi in Italia, ha dovuto fare scelte che hanno influenzato l’apparato familiare. Ciò che Gabriel (il figlio, nato in Italia) ha vissuto e tutt’ora vive sono le conseguenze delle scelte del padre. Sentirsi un filippino nato e cresciuto in Italia senza una vera e propria appartenenza, lo ha portato al conflitto con la famiglia e al rifiuto delle proprie radici etniche, quindi la lingua, i costumi e tutto ciò che potesse riguardare le Filippine. Ma col passare degli anni le idee e le abitudini mutano forma, arrivando al punto in cui i rapporti cambiano e i tanti sacrifici fatti dai genitori per poter garantire ai figli una vita differente dalla loro vengono riconosciuti. Le radici vengono lentamente riscoperte, insieme alla consapevolezza del legame padre-figlio. Sullo sfondo della comunità filippina in Italia, un documentario coraggioso e intimo: la vita privata di una famiglia, dalle voci in prima persona di padre e figlio.

"A Mio Padre" è stato sostenuto da:
MIBACT (MigrArti 2017)


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto