I viaggi di Roby
locandina di "Quiet Generation"

Quiet Generation


Regia: Antimo Campanile
Anno di produzione: 2016
Durata: 16'
Tipologia: cortometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HD
Camera: Canon c 300
Sistema di montaggio: Adobe Premiere
Formato di proiezione: DV, colore
Titolo originale: Quiet Generation

Sinossi: Il film è incentrato sulla morte “ante diem” di Andrea, e sulle reazioni che in diverso modo questa morte suscita nelle vite di chi lo ha conosciuto. La narrazione procede a ritroso, dalle reazioni ciniche del gruppo di ragazzi usciti da scuola, pronti a fotografare il luogo del ritrovamento del corpo, allo sguardo perso del suo amico Jonathan, agli ultimi momenti della vita di Andrea, le cause della sua morte, i progetti e i propositi interrotti, al segno che lascia nella vita di Valeria, l’unica che sembra conservare un’umana sensibilità che negli altri sembra essere frantumata, e ci porta a sperare un finale diverso , in cui Jonathan non tradisce Andrea, il male non incombe e resistono sentimenti di amore e di amicizia.

Ambientazione: Villarica

Budget: 1.500 euro

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto