I viaggi di Roby
locandina di "L'Arbitro"

Cast

Interpreti:
Stefano Accorsi (Cruciani)
Geppi Cucciari (Miranda)
Francesco Pannofino (Arbitro Mureno)
Jacopo Cullin (Matzutzi)
Marco Messeri (Candido)
Benito Urgu (Prospero)
Gregoire Oestermann (Jean Michel)
Quirico Manunza (Quirico)
Marco Cadau (Pietro)
Andres Gioeni (guardalinee Cruciani)
Gustavo De Filpo (guardalinee Cruciani)

Soggetto:
Paolo Zucca

Sceneggiatura:
Paolo Zucca
Barbara Alberti

Musiche:
Andrea Guerra

Montaggio:
Sarah Mc Teigue
Walter Fasano (collaborazione)

Costumi:
Stefania Grilli

Scenografia:
Pietro Rais
Marianna Sciveres
Margarita Tambornino

Fotografia:
Patrizio Patrizi

Suono:
Piergiuseppe Fancellu (presa diretta)

Produttore:
Amedeo Pagani

Co-produttore:
Daniel Burman

Co-produttore:
Diego Dubcovsky

Produzione esecutiva BD Cine:
Jimena Blanco

Organizzazione generale:
Gianluca Arcopinto

Organizzazione generale:
Cesare Apolito

L'Arbitro


Regia: Paolo Zucca (opera prima)
Anno di produzione: 2013
Durata: 96'
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia/Argentina
Produzione: Classic, BD Cine srl; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: Lucky Red
Data di uscita: 12/09/2013
Formato di proiezione: colore
Ufficio Stampa: Lucky Red Ufficio Stampa
Vendite Estere: Le Pacte
Titolo originale: L'Arbitro
Altri titoli: Terza Categoria

Recensioni di :
- L'ARBITRO - In dvd il film con Stefano Accorsi
- VENEZIA 70 - L'Arbitro, il calcio e la vita ad aprire la Mostra

Sinossi: L’Atletico Pabarile, la squadra più scarsa della terza categoria sarda, viene umiliata come ogni anno dal Montecrastu, la squadra guidata da Brai (Alessio di Clemente), arrogante fazendero abituato a vessare i peones dell’Atletico in quanto padrone delle campagne.
Il ritorno in paese del giovane emigrato Matzutzi (Jacopo Cullin) rivoluziona gli equilibri del campionato e l’Atletico Pabarile comincia a vincere una partita dopo l’altra, grazie alle prodezze del suo novello fuoriclasse.
Le vicende delle due squadre si alternano con l’ascesa professionale di Cruciani (Stefano Accorsi), ambizioso arbitro ai massimi livelli internazionali, nonché con la sottotrama di due cugini calciatori del Montecrastu, coinvolti in una faida legata ai codici arcaici della pastorizia.
Matzutzi riesce a fare breccia nel cuore di Miranda (Geppi Cucciari), la figlia dell'allenatore cieco Prospero (Benito Urgu), mentre l'arbitro europeo Cruciani si lascia coinvolgere in una vicenda di corruzione che lo porterà in un attimo dalle stelle alle stalle: viene infatti colto in flagrante ed esiliato per punizione negli inferi della terza categoria sarda.

Ambientazione: Cagliari / Provincia di Oristano

"L'Arbitro" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 400.000 euro (Delibera Riunione 03/12/2010 - Opere Prime e Seconde)
INCAA
Regione Autonoma della Sardegna
Sardegna Film Commission
ISRE - Istituto Superiore Regionale Etnografico per la Promozione dell'Antropologia Visuale in Sardegna
Regione Lazio
Programma Media Unione Europea


Video


Foto