Meno di 30
I Viaggi di Robi

Uno Stato di Cose: ovvero uno Stato di Diritto di Meno


Regia: Domenico De Ceglia
Anno di produzione: 2011
Durata: 48'
Tipologia: documentario
Genere: antropologico/lavoro/sociale
Paese: Italia
Produzione: Gruppo FARFA Cinema Sociale Pugliese; in collaborazione con RE.CI.DI.VI.
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: Mini DV
Camera: Panasonic 201
Sistema di montaggio: Final Cut su Mac
Titolo originale: Uno Stato di Cose: ovvero uno Stato di Diritto di Meno

Sinossi: Uno Stato di Cose, un insieme di dati di fatto solo in parte acquisiti nella coscienza collettiva e nello stesso tempo uno Stato di diritto che degrada la persona al rango di cosa. Dai volti e dalle testimonianze della manifestazione di sciopero generale degli immigrati, il 1 marzo 2010, alle migliaia di braccianti nascosti nelle campagne pugliesi, dai migranti segregati nel CIE di Bari San Paolo ai rifugiati politici esiliati nelle pieghe fatiscenti dei palazzi abbandonati nelle periferie cittadine. I politici li utilizzano come spauracchi da esibire in campagna elettorale. LItalia si accorge in parte di loro a Rosarno, a Lampedusa, a Manduria, in situazioni limite che sono solo la punta delliceberg. Eppure le loro storie si avvicinano pericolosamente alla condizione di molti cittadini italiani schiacciati dal peso della crisi, la sofferenza comune e muta, il silenzio ancora assordante.

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto