-D30
I Viaggi di Robi
locandina di "Rosso Malpelo"

Cast

Interpreti:
Antonio Ciurca (Malpelo)
Omar Noto (Ranocchio)
Vincenzo Albanese (Zio Momma)
Marcello Mazzarella (Mastro Misciu)
Raffaella Esposito (Santina)
Attilio Ferrara (Ingegnere)
Alessandra Leanza (Annetta)
Alice Iacopelli (Bambina)
Maurizio Battista (Picconiere)
Marinella Compagnone (Mamma di Ranocchio)
Gaspare Cucinella (Mendicante)
Melino Imparato (Mendicante)
Sara Favarò (Cantante)
Rosario Minardi (Babbo di Ranocchio)
Nonò Salomone (Cantante)
Lucia Sardo (Nonna)
Franco Scaldati (Mendicante)

Soggetto:
Giovanni Verga
Pasquale Scimeca

Sceneggiatura:
Pasquale Scimeca
Nennella Buonaiuto

Musiche:
Miriam Meghnagi

Montaggio:
Babak Karimi

Costumi:
Grazia Colombini

Scenografia:
Paolo Previti

Effetti:
Stefano Camberini

Fotografia:
Duccio Cimatti

Suono:
Maricetta Lombardo
Lilio Rosato
Marco Giacomelli
Angelo Ragusco

Aiuto regista:
Nennella Buonaiuto
Maurizio Quagliana

Produttore:
Rosa Scimeca

Direttore di Produzione:
Rosario Calanni Macchio

Rosso Malpelo


Regia: Pasquale Scimeca
Anno di produzione: 2007
Durata: 90'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Arbash Società Cooperativa; in collaborazione con Ente Parco Minerario Floristella Grottacalda, POR Sicilia
Distributore: Arbash Film
Data di uscita: 19/11/2007
Formato di ripresa: 16 mm
Camera: Arri SR3
Post Produzione: Laboratorio di sviluppo di Cinecittà. Stampa intermedio digitale.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Bianco & Nero
Vendite Estere: Adriana Chiesa Enterprises
Titolo originale: Rosso Malpelo
Altri titoli: Little Red Boy

Recensioni di :
- MALAVOGLIA: il film di Pasquale Scimeca tra realismo e verità
- "Rosso Malpelo" quinto appuntamento della 9. Edizione di "Sguardi di Cinema Italiano"

Sinossi: In un tempo indefinito della storia, in un luogo imprecisato del pianeta terra, viveva e vive un ragazzo rosso di faccia e di capelli, tanto che tutti lo chiamano Rosso Malpelo. Rosso Malpelo è povero, così povero che suo padre se lo porta a lavorare in miniera. Poi un giorno suo padre muore, schiacciato sotto una frana nella galleria, e Malpelo rimane solo. Ma solo sul serio. Sua madre si risposa e va a vivere in un altro paese. La sorella anche lei se ne va col suo fidanzato e la casa viene chiusa. In miniera lavorano tanti altri bambini, ma ce n’è uno a cui Malpelo vuole un po’ di bene: Ranocchio. Ma Ranocchio, che alla miniera non era abituato, ben presto si ammala. Malpelo, che in cuor suo non è proprio cattivo, se lo carica sulle spalle e lo riporta in paese dalla madre, così almeno potrà morire in pace. Adesso è completamente solo, e quando il padrone della miniera (un ingegnere capitalista stolto e insensibile attaccato com’è ai soldi e al profitto) lo manda a lavorare in una galleria lontana e pericolosa, lui ci va, tanto, pensa: “io sono Malpelo, e se muoio nessuno mi cerca”.

Sito Web: http://www.rossomalpelofilm.it

Ambientazione: Parco Minerario di Floristella - Grottacalda (EN)

"Rosso Malpelo" è stato sostenuto da:
Programma Media Unione Europea


Libro sul film "Rosso Malpelo":
"Rosso Malpelo e Altre Novelle"
di Giovanni Verga, 128 pp, Edierreditrice, collana La Tortuga, 2006
"Rosso Malpelo" è una novella dell'opera di Giovanni Verga "Vita dei Campi" del 1880.
prezzo di copertina: 10,00


Note:
Questa novella è stata scritta da Giovanni Verga più di cento anni fa. Solo per caso si svolge in Sicilia. Per caso in una miniera. Quello di cui si narra potrebbe essere successo oggi, ovunque nel mondo ci sono bambini soli, sfruttati e maltrattati.

Video


Foto