Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby


Altro


Mauro Berardi


Filmografia dal 2000:
2015 » doc Il Segreto di Otello: partecipazione
2010 » doc RCL - Ridotte Capacità Lavorative: produttore
2009 » L’Ultimo Crodino: produttore
2008 » La Seconda Volta Non si Scorda Mai: produttore
2006 » doc L'Armata di Mario: produttore
2006 » Le Rose del Deserto: produttore
2006 » Ti Lascio Perchè Ti Amo Troppo: produttore
2003 » doc Firenze, il Nostro Domani: produttore
2002 » doc Carlo Giuliani, Ragazzo: produttore
2002 » doc Faces - Facce:
2002 » doc Fame di Diritti: produttore
2002 » doc Il Villaggio dei Disobbedienti: produttore
2002 » doc Lettere dalla Palestina: produttore
2002 » doc Sotto il Cielo di Baghdad: produttore
2001 » doc Genova per Noi: produttore
2001 » doc Un Altro Mondo è Possibile: produttore

Biografia:
Produttore tra i più indipendenti e militanti in Italia, negli ultimi anni si è occupato della Fondazione "Cinema nel presente”, costituita con Stefania Brai, Citto Maselli, Gillo Pontecorvo, Ettore Scola, Mario Monicelli, Wilma Labate, Pasquale Scimeca e molti altri registi e documentaristi italiani. Risultato di questa importante attività civile sono stati alcuni tra i film-docu più significativi (molti dei quali, frutto di regie collettive): Sergio Amidei, ritratto di uno scrittore di cinema (2004), di Ettore e Silvia Scola; Le donne di San Giuliano (2004) di Salvatore Maira; Firenze il nostro domani (2003);Carlo Giuliani, ragazzo (2002) di Francesca Comencini; Faces-Facce e Porto alegre (2002); Sem Terra (2002) di Pasquale Scimeca; Lettere dalla Palestina (2002); Sotto il cielo di Baghdad (2002); Un altro mondo è possibile (2001).
Ma ricordiamo, anche, nel corso di una carriera iniziata negli anni ’70: Casotto (1977) e Come due pezzi di pane (1979) di Sergio Citti; Chiaro di donna (1980) di C.Costa Gavras; Ricomincio da tre (1981), No grazie il caffè mi rende nervoso (1982), Scusate il ritardo (1983) di Massimo Troisi; Non ci resta che piangere (1984) di Benigni e Troisi; Il caso Moro (1986) di Giuseppe Ferrara; Il piccolo diavolo (1988) di Roberto Benigni; Cavalli si nasce (1989) e Non chiamarmi Omar (1992) di Sergio Staino. Ti lascio perchè ti amo troppo (2006), grande scommessa, vinta con ottimi incassi, che ha rilanciato il genere della “commedia regionale” partendo dal comico napoletano Alessandro Siani.
(ultima modifica: 09/11/2006)